Università italiane: la classifica Censis 2020/2021

Siamo alla ventesima edizione e, come le precedenti, la classifica Censis delle Università italiane è stata stilata. Andiamo a scoprire a cosa serve questa classifica e quali Università rientrano in essa.

Cos’è la classifica Censis?

La classifica Censis è uno strumento creato a scopo orientativo; il fine è quello di indirizzare gli  studenti verso la scelta di una carriera universitaria. L’analisi del sistema universitario italiano, che comprende atenei statali e non, divisi per categorie e dimensioni, include vari criteri di valutazione, quali:

  • i servizi erogati;
  • la disponibilità delle strutture;
  • le capacità comunicative 2.0;
  • il livello di internazionalizzazione;
  • le borse di studio;
  • l’occupabilità.

Quanti sono gli Istituti Superiori per le Industrie Artistiche in Italia?

La classifica Censis degli atenei statali

Nelle prime 4 posizioni tra i mega atenei statali, che contano più di 40.000 iscritti, abbiamo:

  1. l’Università di Bologna– punteggio di 91,5;
  2. Università di Padova- punteggio di 88,5;
  3. Università di Firenze-punteggio di 86,2;
  4. La Sapienza di Roma– punteggio di 85,7.

Tra i grandi atenei statali, che accolgono tra i 20.000 ai 40.000 iscritti:

  1. Università di Perugia– punteggio di 92,7;
  2. Università di Pavia-punteggio di 90,3;

I medi atenei statali sono composti dai 10.000 ai 20.000 iscritti:

  1. Università di Trento– punteggio di 98,7;
  2. Università di Sassari– punteggio di 96;
  3. Università di Siena– punteggio di 94,8.

Nella classifica dei piccoli atenei statali, che contano fino a 10.000 iscritti:

  1. l’Università di Camerino– punteggio di 93,5;
  2. Università Mediterranea di Reggio Calabria– punteggio di 83,8;
  3. Università di Foggia– punteggio di 83,7.
classifica censis 2020/2021

Università italiane: la classifica Censis 2020/2021-Polonio Video per shutterstock

La classifica Censis tra i politecnici

Tra le 4 posizioni in lista si trovano:

  1. il Politecnico di Milano, con 94,3 punti;
  2. lo Iuav di Venezia, con 9,2 punti;
  3. Politecnico di Torino, con un punteggio di 89,5;
  4. Politecnico di Bari, con 83 punti.
La classifica Censis degli atenei non statali- privati

A differenza di quelli pubblici, qui, la rata da pagare è fissa e uguale per tutti gli studenti, mentre quelle Statali applicano una retta in base al reddito. Tra i grandi atenei troviamo:

  1. l’Università Bocconi– punteggio di 98,2;
  2. Università Cattolica- punteggio di 81,2.

Tra i medi atenei:

  1.  la Luiss– punteggio 94,6;
  2. Lumsa– punteggio 89,2;
  3. lo Iulm– punteggio 82,0 punti.

Dei piccoli, fino a 5.000 iscritti:

  1. Libera Università di Bolzano– punteggio di 101,4;
  2. Università Roma Europea– punteggio di 90,6;
  3. Liuc-Università Cattaneo– con 90 punti;
  4. Università di Roma Link Campus;
  5. Università Lum Jean Monnet.

Le graduatorie sono disponibili sul sito del Censis, con tutti punteggi e le specifiche inerenti alle Lauree biennali, triennali e a ciclo unico.

Università italiane: quante sono e come si differenziano?

Gestione della situazione d’emergenza e lockdown

L’indagine svolta dal Censis, nel mese di maggio 2020 e con destinatari i rettori delle facoltà, fa emergere come il nostro sia un sistema universitario reattivo, capace di ottimizzare risorse umane e tecniche. Dei 61 atenei, 42 sono passati alla didattica a distanza già la prima settimana dall’inizio del lockdown, le restanti massimo in due settimane.

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo. E tu?
  • Crollo delle iscrizioni: già nel 2008, a causa della crisi, 25.000 furono le immatricolazioni perse in 6 anni (-8,4%); solo durante il primo anno si perse il 4,1%;
  • l’impossibilità di ricevere studenti dall’estero fa perdere l’1,7% di iscrizioni;
  • nell’anno accademico 2020-2021, rispetto al 2019, l’Università degli Studi di Torino e quella del Piemonte orientale hanno registrato una crescita delle immatricolazioni dello 0,5 e del 3,5%.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Interior-Garden designer& Web project