Quanti sono gli Istituti Superiori per le Industrie Artistiche in Italia?

Gli Istituti Superiori per le Industrie Artistiche (ISIA), si dedicano alla sfera del disegno industriale; sono considerate come un’istituzione di alta cultura pubblica dove la composizione è a numero chiuso. In origine, erano indirizzate verso le Arti Decorative. La prima nacque a Monza, nel 1922. Questa diede origine alla Biennale delle Arti Decorative e, successivamente, alla Triennale di Milano.

Quanti e quali sono gli Istituti Superiori per le Industrie Artistiche in Italia

Nel Bel paese si contano un totale di cinque ISIA; distribuite esattamente a: Roma, Firenze, Pescara, Faenza e Urbino.

Sede di Roma

L’ISIA di Roma venne fondata da Giulio Carlo Argan, nel 1962 ed è considerata l’istituzione più antica d’Italia nel campo dell’ industrial design. Nel 1973 cambia nome, elevandosi ad un istituto di alta formazione dove per “industrie artistiche” si rifà alla parte artistica della produzione industriale sotto l’egida del Ministero dell’Istruzione. Negli anni 1979 e 1987, riceve il premio “Compasso d’Oro” da parte dell’ Associazione designer Italiani (ADI) e risulta essere l’unico Istituto al mondo con questo traguardo. La sede si trova a Roma, in piazza della Maddalena 53. Una sede decentrata si trova anche a Pordenone. Vi si trova l’indirizzo in disegno industriale per un corso triennale.

ISIA

Foto di Cineberg per Shutterstock

Sede di Firenze

A Firenze, l’ISIA, vede gli albori solo poco dopo quella di Roma. Della durata di 5anni, si suddivide di un primo triennio con degli studi generici sul design, mentre il biennio seguente è focalizzato sulla specializzazione dell’ industrial design e sul design della comunicazione. La sede attuale è in Via Pisana 79.

ISIAFoto di Rawpixel.com per Shutterstock

Sede di Pescara

L’ISIA di Pescara nasce nel 2016 ed è una sede decentrata dell’ISIA di Roma. Risulta essere un punto di riferimento territoriale per la tradizione del Design, valorizzandone l’eredità sotto ogni sua forma.

Sede di Faenza

L’Istituto di Faenza nasce negli anni ’80. Di stampo differente rispetto alle altre sedi, era più orientata verso lo studio e la sperimentazione della ceramica. Il cambiamento avviene durante la metà degli anni ’90: esattamente in quegli anni si aprirono le prospettive introducendo l’utilizzo di tutti i materiali e utilizzandoli in qualsiasi campo di applicazione possibile, varando sul Disegno di Prodotto.

Quali sono i migliori Istituti di Design in Italia?

Sede di Urbino

La scuola di Urbino assume la sua denominazione nel 1974, grazie alla collaborazione di docenti universitari, architetti e professionisti del settore grafico. Nasce dal Corso Superiore per Arti Grafiche (1963), associato all’ Istituto Statale di Urbino. La scuola prende vita dal Corso Superiore per Arti Grafiche, nato nel 1963 in annessione con l’Istituto Statale d’Arte di Urbino. Dal 2005 sono attivi altri tipi di corso: Progettazione grafica e Comunicazione visiva. Per la specialistica: Comunicazione, Design, Editoria, Fotografia dei beni culturali e Illustrazione. La sede è situata nel prestigioso ex monastero di Santa Chiara, progettato nella seconda metà del XV sec. , da Francesco di Giorgio Martini.

Le 10 sedie di design più famose da conoscere assolutamente

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Nel 1973 l’Istituto di Roma è stato il primo centro di studi relazionato al Design di stampo pubblico;
  • il nome “industrie artistiche” è ripreso da quello della scuola “Istituto superiore di industrie artistiche”;
  • il disegno industriale può essere suddiviso in 4 grossi campi:

1design del prodotto;

2design degli ambienti;

3design della comunicazione;

4design dei sistemi.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Interior&Garden designer