Vai al contenuto
bonus sar 2023

Superbonus 110%: quanti immobili ha interessato l’incentivo?

Condividi L'articolo su

Secondo l’intervento della Corte dei conti, il Superbonus 110% è servito per aiutare e favorire soltanto i proprietari più ricchi. Ecco cosa sapere a riguardo.

La Corte dei Conti si è espressa, in occasione dell’audizione della commissione Finanze, in merito agli strumenti di incentivazione fiscale, soffermandosi in particolar modo sul Superbonus 110%. Ecco cosa è emerso a riguardo.

Le considerazioni della Corte dei Conti in merito al Superbonus 110%

Da quanto emerso dopo l’osservazione e analisi approfondita dei giudici contabili, il Superbonus oltre ad aver avuto  un prezzo eccessivo, ha coinvolto soltanto un numero limitato di immobili. Si pensi, addirittura, che, a differenza dei progetti e obiettivi  iniziali, il bonus ha incentivato la realizzazione di villette, così da favorire i più ricchi. Parlando di dati, la Corte dei conti ha evidenziato come, per coprire le 626 spese, ha portato un impiego finanziario di oltre 82 miliardi di euro.

Superbonus 110%
Superbonus 110% quanti immobili ha interessato l’incentivo? – Foto di Canva

Cosa è emerso dai dati?

I giudici contabili, inoltre, hanno evidenziato come “le ingenti risorse destinate all’efficienza energetica con il Superbonus hanno fino ad ora permesso di intervenire su meno di 400 mila immobili, una quota notevolmente ridotta rispetto ai 57 milioni di unità immobiliari e ai circa 20 milioni di abitazioni principali esistenti nel nostro Paese“.

La situazione si aggrava ancor di più se si pensa che l’importo per gli investimenti da superbonus ha raggiunto nel 2023 ben 65 miliardi di euro.

Anche a fronte di una forte riduzione dei flussi annuali, le rate di compensazione nei prossimi anni avranno un impatto non trascurabile e ancora non del tutto quantificabile sulle entrate fiscali.” (…) “L’Istat ha proceduto a una revisione dei deficit tra il 2020 e il 2022 per l’entità dei crediti maturati, modificando il rapporto deficit/Pil di diversi punti (dal 9,5 al 9,7 nel 2020, da 7,2 a 9,0 nel 2021 e da 5,6 a 8 nel 2022)“.

Superbonus 110%
Superbonus 110% quanti immobili ha interessato l’incentivo – Foto di Canva

Il Bonus ha favorito i proprietari ricchi

Inoltre, i giudici contabili hanno anche evidenziato che, nonostante le limitazioni di reddito familiare e per abitazione principali aggiunte nel 2023, il bonus ha comunque agevolato i proprietari più ricchi, dotati di buone risorse finanziarie.

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News