Salva 50.000 api: adotta un arnia

A inizio settembre una nuova iniziativa permetterà a tutti di diventare protagonisti attivi della salvaguardia dell’ambiente, con una operazione concreta: partecipare al progetto di adozione di un’arnia.

Salvare una famiglia di api che conta più di 50.000 esemplari, sarà possibile da inizio settembre grazie all’iniziativa promossa da ADI Apicoltura, azienda familiare che da 150 anni si prende cura delle api e dell’ambiente

Sappiamo che le api assicurano la continuità della vita delle piante e quindi la nostra, ma chi assicura la vita delle api? Con il loro lavoro meticoloso, impollinano milioni di fiori selvatici, garantendo così la continuità della variabilità genetica e la sopravvivenza delle piante, e quindi della vita sulla terra. Purtroppo il continuo avvelenamento dell’ambiente, unito al grave impoverimento delle specie vegetali selvatiche dovuto al diserbo, sta portando ad una drastica diminuzione del numero di api nel mondo.

La famiglia Iacovanelli di Tornareccio (in provincia di Chieti) lavora da 20 anni nell’apicoltura biologica. Ha avuto l’idea così di condividere la passione per questo mondo aprendo a tutti la possibilità di partecipare a un progetto unico: l’adozione di un arnia. Le soluzioni possibili sono tre: 6, 12 o 36 mesi. Potrete così seguire lo stato di salute delle vostre api con report costanti, e ricevere il miele prodotto dall’arnia che adotta.

Sarà possibile partecipare all’iniziativa singolarmente o in gruppo, la quota minima per persona è 50 euro per 6 mesi (l’intera arnia si salva con 300 euro).

Le api sono le principali responsabili dell’impollinazione delle verdure e della frutta che mangiamo ogni giorno: senza di loro il mondo sarebbe meno bello, colorato e buono. Adottare un’arnia significa aiutare una famiglia di 50.000 api a sopravvivere alle dure condizioni climatiche di oggi, rendendosi i protagonisti attivi di un miglioramento ambientale.

Adottando un alveare non solo doneremo una casa a una colonia di 50.000 api. Il nostro alveare potrà essere decorato con il nostro nome (o per le aziende con il nome della propria attività). Inoltre si potranno avere tutte le coordinate di dove si trova l’arnia, per “controllarla” da Google e perfino raggiungerla qualora volesste.

Dopo sei mesi si riceveranno 9 vasetti di miele da 250g prodotti direttamente dalla vostra arnia, e dopo ulteriori sei mesi, al termine dell’adozione,  ulteriori 9 vasetti da 250g.

Una importante iniziativa di sensibilizzazione utile da diffondere anche nelle scuole, per avvicinare bambini e ragazzi al tema della salvaguardia dell’ambiente e per  insegnare alle generazioni future l’importanza di proteggere questi importanti animali.

Campi elettromagnetici responsabili della progressiva estinzione delle api? Cosa c’è di vero?

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Le api possono vedere tutti i colori tranne il rosso.
  • Sono dotate di un super olfatto: possiedono infatti 170 recettori olfattivi.
  • L’ape regina depone tutte le uova di una colonia arrivando a deporre 2.500 uova al giorno. E ogni uovo impiega  21 giorni  per svilupparsi in un’ape adulta.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post
Written by