Salone del Mobile Milano: il 2023 sarà l’anno della sostenibilità

Salone del Mobile di Milano 2023, è tutto pronto. Un’edizione all’insegna del riuso e del riciclo. Tema centrale, la sostenibilità.

Sono state annunciate in queste settimane le linee guida per l’edizione 2023 del Salone del Mobile di Milano che si svolgerà dal 18 al 23 Aprile e sarà un’interessante occasione di confronto sui temi della sostenibilità, del riuso, del riciclo e della rigenerazione di beni e risorse.

Salone del Mobile Milano 2023

Salone del Mobile di Milano: il 2023 sarà l’anno della sostenibilità – Canva

Salone del Mobile Milano 2023, vicino alle persone e al Pianeta

Per il prossimo anno l’obiettivo del Salone del Mobile sarà quello di realizzare pratiche e azioni virtuose per una transizione sostenibile a 360 gradi.

Il Salone del Mobile 2023 ha coinvolto tutti gli stakeholder ampliando le linee guida green proposte nell’edizione scorsa. Si darà grande spazio alla responsabilità ambientale, economica e sociale. Sono stati davvero tantissimi i fornitori contattati che producono con materiali riciclati o fonti rinnovabili i prodotti che allestiranno gli spazi della fiera.

Sarà concreto l’impegno nel trovare soluzioni e mettere in campo pratiche virtuose. A testimonianza di ciò, l’adesione al Global Compact delle Nazioni Unite, la più importante iniziativa a livello mondiale per la sostenibilità aziendale, la condivisione di Linee Guida Green per la progettazione e la realizzazione degli allestimenti in fiera e l’avvio dell’iter per l’Iso 20121, certificazione per il sistema di gestione sostenibile degli eventi.

Responsabilità ambientale, economica e sociale saranno orientate all’utilizzo efficiente delle risorse, alla riduzione degli sprechi e dell’impatto sull’ambiente, alla tutela dei diritti delle persone, della salute e sicurezza dei partecipanti all’evento e dei lavoratori coinvolti, oltre a garantire benefici per tutte le imprese partecipanti e le comunità del territorio.

Salone del Mobile Milano 2023

Salone del Mobile di Milano: il 2023 sarà l’anno della sostenibilità – Canva

Salone del Mobile Milano 2023: gli allestimenti

Il Salone del Mobile di Milano edizione 2023 invita le aziende ad individuare soluzioni circolari per l’architettura e per i materiali degli spazi espositivi, limitando la formazione di scarti e ottimizzando i consumi energetici, di trasporto e deposito. A ridurre il numero degli imballaggi o ricorrere a imballi riciclati e riciclabili e selezionare materiali in base alla distanza di approvvigionamento, tenendo conto della loro sostenibilità logistica. A fare in modo che si prediligano  elementi e supporti fisici per la comunicazione, riutilizzati o riutilizzabili.

Salone del Mobile Milano 2023: i materiali

Per la realizzazione degli stand, il Salone del Mobile 2023 chiede di preferire prodotti in legno e cartone riciclato o provenienti da foreste gestite in modo sostenibile e certificati Fsc o Pefc. Chiede altresì di ridurre l’utilizzo di materiali non riciclabili e scegliere materiali plastic free o plastica riciclata. Preferire pallet riutilizzabili, vernici ad acqua, detersivi ecologici e atossici.

Salone del Mobile Milano 2023: sicurezza e sostenibilità sociale

Il Salone del Mobile 2023 consiglia di adottare disposizioni, prodotti e attrezzature che consentano modalità di allestimento in sicurezza per il personale coinvolto e soluzioni che garantiscano l’accessibilità anche a persone fragili o con disabilità. Propone agli espositori di selezionare fornitori che abbiano implementato un sistema di gestione sostenibile dei propri servizi, certificato secondo la norma Iso 20121 e che dimostrino un reale impegno in tema di responsabilità sociale. Altro requisito sarà la tracciabilità dei prodotti acquistati e il riferimento ai Criteri ambientali minimi (Cam) pubblicati dal ministero per la Transizione Ecologica.

Salone del Mobile Milano 2023

Salone del Mobile di Milano: il 2023 sarà l’anno della sostenibilità – Canva

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu? 

  • Quest’anno, anche Pantone, che da sempre anticipa le tendenze sui colori, ha annunciato una nuova tonalità ispirata alla biodiversità e in difesa dell’ecosistema. È il Pantone Color of Biodiversity 1775C, il Colore della Biodiversità 2023. Si tratta del pigmento più antico della terra, una testimonianza cromatica per la sopravvivenza dell’ecosistema. Si tratta del Digital Lavender, definito come il colore del futuro. È una tonalità di viola che simboleggia stabilità, serenità ed evasione digitale.
  • Le Fiere Arredo e Design 2023 sono momenti molto interessanti per conoscere tutte le nuove proposte di design e le ultime tendenze nel mondo dell’interior design. Fiere Arredo e Design 2023: qui l’elenco completo.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Scritto da

Dottoressa in Lingue Moderne per il Web. Giornalista pubblicista. Specializzata in Giornalismo dell’Architettura e dell’Interior Design.