Presto in Olanda una mostra da annusare, per scoprire che odore ha l’arte

Arriva in Olanda la mostra da annusare. Il museo Mauritshuis dell’Aia si prepara a un curioso progetto espositivo: permettere ai visitatori della mostra di annusare gli odori evocati dalle opere d’arte.

Scoprire che odore ha l’arte attraverso una mostra da annusare

Siamo abituati a vedere l’arte, a sentirla attraverso le emozioni e le sensazioni che evoca dentro noi stessi, ma se potessimo anche annusarla? Di certo questo permetterebbe di entrare a far parte della scena impressa in un’opera d’arte, quasi di viverla. Questo è lo scopo della mostra d’arte olandese da annusareSmell the Art: Fleeting – Scents in Colour“.

Arte e bellezza salvano dalla depressione

Un progetto immersivo

A partire dalla prossima riapertura del museo Mauritshuis in Olanda, la cui data dipenderà dalle norme relative all’emergenza sanitaria in corso, e fino al 29 agosto ospiterà un progetto che pone al centro gli odori. Sarà possibile, infatti, “annusare le opere”, percepire gli odori di una natura morta, di vedute urbane o di ritratti. Curata da Ariane van Suchtelen, la rassegna presenterà quasi cinquanta capolavori del XVII secolo. Le opere saranno offerte al pubblico in una doppia veste: quella visiva e quella olfattiva.

Esposti a parete i dipinti saranno dotati di speciali diffusori, che consentiranno ai visitatori di respirare fragranze riconducibili alle immagini che possono ammirare nel quadro. Basterà premere l’apposito pedale posto sotto l’opera per annusare il profumo del quadro. Si spazierà tra il buon odore di un bouquet di fiori, all’aroma di una bottega d’artigiano o al tanfo sgradevole dei canali della città, utilizzati all’epoca come discariche.

Mereasy, l’app che riconosce le opere d’arte

L’obiettivo della mostra 

L’obiettivo della mostra da annusare è quello di offrire al pubblico una modalità alternativa di conoscere le opere d’arte; consentire al visitatore di respirare le atmosfere dell’Olanda del Seicento. Inoltre sarà possibile acquistare, sul sito della mostra, una “fragrance box“. Si tratta di un cofanetto che contiene al suo interno gli odori della mostra. Un ricordo che permetterà di rievocare le sensazioni vissute durante la visita anche chiudendo gli occhi all’interno della propria casa.

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Il museo Mauritshuis dell’Aia, letteralmente “Casa di Maurizio“, ospita una vasta collezione d’arte che comprende dipinti dei più famosi pittori olandesi come Rembrandt van Rijn, Jan Steen, Paulus Potter e Frans Hals, oltre a opere del pittore tedesco Hans Holbein il Giovane. Tra le opere più famose spicca “La ragazza col turbante” di Jan Vermeer.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Biologa