Vai al contenuto
pink day

Pink day: tutte le iniziative sulla la giornata contro il tumore al seno

Condividi L'articolo su

Il 19 ottobre si celebra il Pink Day, ovvero la giornata mondiale a favore della prevenzione contro il tumore al seno. Ecco di cosa si tratta e tutte le iniziative prese a favore della giornata.

La giornata mondiale contro il tumore al seno nasce con l’obiettivo di favorire una maggiore consapevolezza sulla malattia e, soprattutto, per invogliare le donne ad un controllo periodico in modo da garantire la propria salute. Ecco tutte le iniziative proposte per il Pink Day.

Perché si celebra il Pink day?

La giornata internazionale contro il tumore al seno, meglio nota come ‘pink day‘, è stata celebrata per la prima volta nel 1993 dal Presidente Clinton. Oggi la giornata è promossa ed è guidata dell’Oms (Organizzazione Mondiale della Sanità). La Giornata del 19 ottobre, infatti, ha l’obiettivo di sensibilizzare e diffondere maggiore conoscenza sulla malattia, promuovendo una diagnosi precoce e aumentando il supporto e l’assistenza, a favore di tutti coloro che lottano ogni giorno contro questa patologia. L’Oms ha individuato nel mese di ottobre, un periodo per incentivare una maggiore consapevolezza nelle donne. Queste ultime vengono invitate sia ad una maggiore conoscenza sulla diffusione, sulle cause e le caratteristiche della malattia sia a controllare periodicamente la propria salute, in modo da avere la situazione personale sempre sotto controllo.

pink day
Pink day: la giornata per la prevenzione contro il tumore al seno – Foto di Canva

Le iniziative per la giornata mondiale del Pink day

Durante il Pink Day e, in generale, il mese di ottobre, sono molte le iniziative intraprese dalle associazioni che si occupano del tema in collaborazione con diversi brand beauty che chiedono di partecipare. Tra questi, è possibile citare alcune tra le più famose.

1 Follow the Pink

Follow the Pink è una famosa iniziativa proposta dalla Fondazione IEO-MONZINO a favore delle donne che lottano contro la malattia. L’associazione ha dato il via ad una raccolta fondi per sostenere la ricercatrice Giulia Robusti dell’Unità di Proteomica e regolazione dell’espressione genica in cancro e la dalla Dott.ssa Tiziana Bonaldi del Dipartimento di Oncologia Sperimentale IEO,

2 Visite senologiche gratuite proposte dalla LILT

La LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) è nata con l’obiettivo principale di favorire il coinvolgimento attivo delle scuole, in modo da insegnare l’autopalpazione alle ragazze e ridurre la mortalità della malattia a zero. Anche per l’edizione del 2022, le Associazioni LILT promuovono delle visite senologiche gratuite che possono essere prenotate al numero verde 800- 998877.

pink day
Pink day: la giornata per la prevenzione contro il tumore al seno – Foto di Canva

3 Il nastro rosa AIRC

La fondazione AIRC,  campagna contro il tumore al seno, agisce in più di 70 Paesi con l’obiettivo di rendere il tumore una malattia curabile. Per l’edizione di quest’anno, il Maschio Angioino di Napoli e moltissimi altri monumenti comunali verranno illuminati di rosa, come simbolo di solidarietà femminile.

Quante sono le donne nel mondo colpite dalla malattia?

Il cancro al seno è sicuramente la forma di tumore maligno più diffusa e comune tra la popolazione femminile. Secondo l’Oms, ogni trenta secondi viene diagnosticato in qualche area del mondo un cancro al seno. In Italia ogni anno vi è un numero molto elevato di casi: nel 2019 e nel 2020 sono stati registrati circa 53.000 casi di tumore al seno. Secondo i dati Istat, inoltre, nel 2018 il cancro al seno è stata la principale causa di morte per le donne, con un totale di 12.500 decessi. Nel caso in cui, però, la diagnosi è precoce e viene fatta in tempo, la malattia diventa quasi sicuramente guaribile.

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo i dati pubblicati dal Ministero della Salute, nel 2021 in Italia sono state stimate ben 55.000 casi di malattia. Si tratta di una patologia talmente diffusa che, un tumore maligno su tre è mammario (30% in tutto). Dalla fine degli anni 90′, il tasso di diminuzione dei casi è pari allo 0,8%.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News