Perché siamo tutti responsabili delle pandemie?

L’epidemia di Covid-19 sta causando ripercussioni senza precedenti, ma questa non è la prima pandemia al mondo

La storia recente è stata segnata in particolare dall’influenza aviaria o dall’AIDS. Tutte queste malattie hanno una cosa in comune: sono “zoonosi”. Vale a dire, malattie che vengono trasmesse dagli animali all’uomo.

Quindi, come possiamo spiegare che i virus, spesso di origine selvaggia, possono contaminarci in modo ricorrente? Per un numero crescente di scienziati, la colpa è degli umani stessi, che, attraverso il loro sviluppo, hanno sconvolto gli ecosistemi.

Le Monde ha recentemente pubblicato un video in cui illustra come siano proprio  i nostri comportamenti, un gran numero di azioni umane, a essere coinvolte nel causare la diffusione delle pandemie.  Deforestazione, pressione sulla biodiversità, globalizzazione degli scambi, consumismo. 

.

Per i sottotitoli in italiano cliccare in basso a destra su “impostazioni”.

.

Per comprendere come il Coronavirus CoVID-19 e l’epidemia che ci vede oggi direttamente coinvolti, nel video si cita l’interessante  saggio di David Quammen “Spillover.

.

spilloverL’evoluzione delle pandemie”, libro pubblicato nel 2012 negli Stati Uniti e tradotto poi in Italia da Adelphi, tornato meritatamente ai vertici delle classifiche dei  libri più venduti.

Il libro in versione italiana.

Qui in versione ebook

David Quammen, giornalista e divulgatore scientifico, spiega, con un linguaggio diretto, semplice e alla portata di tutti, fenomeni scientifici  complessi.

Anche per questo Spillover è un’opera – già vincitrice di importati premi sulla saggistica – che descrive, con linguaggio accessibile, come si siano evolute le più importanti epidemie: dall’Ebola alla SARS-COV, dall’Hendra all’AIDS, dal Marburg alla malaria.

Inutile andare alla ricerca dell’untore, di  animali come il pipistrello o il pangolino, di popoli diffusori delle pandemie come i cinesi o gli italiani. Inutile pensare che ci siano strani complotti o errori di laboratorio: la causa principale siamo solo e soltanto noi.

Noi e solo noi siamo responsabili delle pandemie, con il nostro comportamento, con la nostra presuntuosa convinzione che possiamo controllare e piegare ai nostri piaceri  la natura

Il virus siamo noi, nessuno si senta offeso” conclude Quammen.

.

Il lockdown del coronavirus sta salvando le api dall’estinzione

.

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu? 

  • Spillover” è un termine utilizzato in vari ambiti.  In economia è usato  per indicare la diffusione di situazioni di squilibrio da un mercato all’altro. In ‘epidemiologia descrive il salto di specie, ovvero il passaggio di un patogeno da una specie ospite all’altra, ad esempio nelle zoonosi. Ad  esempio il virus del morbillo è nato da quello della peste bovina tra il 1100 e il 1200 d.C. passando poi all’uomo mietendo  milioni di vittime. Tra circa 1855 e il 2005, è stato stimato che il morbillo abbia ucciso circa 200 milioni di persone in tutto il mondo.. Ed è, tra quelle prevenibili con il vaccino, la malattia che provoca il maggior numero di morti rispetto a qualsiasi altra patologia. Si stima che solo negli anni 1980, la malattia abbia causato 2,6 milioni di morti all’anno.
  • David Quammen ha partecipato recentemente alla trasmissione Rai Che Tempo Che Fa  – qui il video.
  • In questo video Manuela Cherubini legge alcune pagine di “Spillover. L’evoluzione delle pandemie”.  Vi consigliamo di stare seduti, un bel respiro…

 TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Iscritto all’ordine dei giornalisti del Piemonte, inizia la sua attività come Web Specialist nel 1996 presso il Politecnico di Torino, durante il quale svolge le sue prime docenze alla Facoltà di Architettura, all’Università di Torino e all’Università Statale di Milano su materie legate alla comunicazione digitale e alla progettazione CAD architettonica. È direttore responsabile di habitante.it, content farm digitale che si occupa di marketing e comunicazione, nata da un progetto ideato per supportare l’Osservatorio sulla Casa di Leroy Merlin Italia e sviluppato insieme a Unione Nazionale Consumatori.