Pantone 2022: il Very Peri è il colore dell’anno

Pantone 17-3938 Very Peri è il colore scelto dall’istituto Pantone per il 2022. Una tonalità vivace e gioiosa per osare con fantasia.

Quali saranno le tendenze colore pareti 2022?

Il colore della creatività

Il colore scelto per il 2022 è, per la prima volta, un neo colore. Non è stata scelta una tonalità già nota ma gli analisti sono partiti da zero. Il colore di partenza è il ‘blu pervinca’ che si rifà all’omonimo fiore e contiene toni di celeste-violetto tendenti al grigio. Ha cominciato a diventare importante negli anni Settanta per uso industriale tra i colori ufficiali della carrozzeria di alcuni modelli dell’Alfa Romeo. Nella cromoterapia è il colore anti ansia e anti stress per eccellenza, insieme all’azzurro ed al turchese. Ora però è stata creata una nuova tonalità pervinca e mescolato con il viola ed il rosso è diventato il Pantone 17-3938 Very Peri 2022.

La scelta del Pantone 2022

“Pantone Color of the Year riflette quanto sta accadendo nella nostra cultura globale, esprimendo ciò che le persone stanno cercando in un colore che sperano sia la risposta ,” spiega Laurie Pressman, Vice Presidente di Pantone Color Institute. “Creando un nuovo colore per la prima volta nella storia del nostro programma colore educativo Pantone Color of the Year, riflettiamo l’innovazione e la trasformazione globale in atto. Mentre la società continua a riconoscere il colore come forma fondamentale di comunicazione e modo di esprimere, di influenzare e creare idee ed emozioni, di coinvolgimento e connessione, la complessità di questa nuova tonalità blu infusa di rosso-viola evidenzia le sconfinate possibilità che si mostrano davanti a noi.”

Design, il colore del 2022? Il rosa!

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Nel 2018 il mercato mondiale del commercio di pitture e vernici è risultato di 38,4 miliardi di euro, con mercati in forte crescita come l’India (+13,8%) e molti Paesi del Nord Europa, tutti con crescite superiori al 7%.
  • L’Italia vende molto nel mercato estero, in particolare con le esportazioni verso la Germania (194 milioni di euro), la Spagna (153 milioni di euro), la Francia (148 milioni di euro), la Polonia (135 milioni di euro) e la Russia (112 milioni di euro) ma sul mercato interno non ha molta crescita.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post
Written by