Gli influencer e i Millennials impazzano per le piante

Il plant coaching diventa sempre più popolare. Dai dati raccolti lo scorso anno, Millennials e piante negli Usa creano un business da ben 13 miliardi.

Gli influencer diventano green

Le piante sanno donare benessere e pace con i loro colori e profumi e con la loro bellezza.

Per questo il plant Coaching, grazie alla possibilità di sfruttare i mezzi di comunicazione moderni come i social, «è divenuta una moda tra i più giovani, specie tra i Millennials, ed ha preso il largo ovunque». È quanto riporta il New York Times in un articolo dello scorso gennaio sulla base dei dati del National Gardening Association.

E le piante popolano tutto il web. #Plantsagram, #indoorjungle, #plantsispiration son alcuni degli hashtag utilizzati per la condivisione delle foto dei vegetali su Instagram.

Numerosi sono i profili dedicati, tra cui spicca quello di Joe Bagley, un ragazzo che vive con 1400 piante in un monolocale al centro di Hathern, in Inghilterra. Con le sue scenografie botaniche mozzafiato ha dato vita a @ukhouseplants, un profilo con ben 42 mila follower tra i Millennials. Seguono il suo successo anche @Intotheplants dell’artista Kateryna che ha fatto degli acquerelli vegetali un business, @houseplantjournal (con quasi mezzo milione di seguaci) e @houseplantlovers. In Italia, tra gli “influencer verdi” più noti ci sono @orchidskiller e @portaledelverde.

https://www.instagram.com/p/B_CsRR-gasC/

«Ci sono tanti giovani che stanno costruendo dei business basati nella vendita di sementi e nell’insegnare agli altri le tecniche per mantenerli in vita», conclude il NYT. Il settore rinasce quindi tra le comunità virtuali.

Millennials e piante, da dove nasce questa passione?

Il mondo vegetale suscita da sempre un fascino unico. Il suo coesistere nelle nostre vite le rende ricche di benessere e pace. «Primo: sapere che l’ambiente di casa è circondato da un’aria pulita proveniente da purificatori veri ti dà un inconscio aiuto mentale. Secondo, son tanti gli esperti che credono che gli uomini abbiano un connaturato desiderio di vivere accanto alle piante», è quanto emerge da Pianeta 2020 del Corriere della Sera.

«Pensateci un attimo: quando state in un palazzo avvolto nel grigiore, dalle cui finestre non si vede altro che grigiore, credo che voi possiate adottare, chessò, uno stile di vita triste e lentamente perdere contatto con la Natura. Perché, sì, in mezzo a tanto grigio, un po’ di verde speranza ci sta sempre bene»

Le piante più profumate per casa e giardino

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

  • Per chi desidera arredare casa con le piante, il profilo di il profilo @plants_are_magic offre tantissimi spunti creativi e idee originali.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it