Materie Unite: la startup innovativa dedicata alla lavorazione di materiali sostenibili

Materie Unite, la startup innovativa dedicata alla lavorazione di materiali sostenibili è stata fondata da quattro professionisti del settore Jacopo Cardinali, Lorenzo Capparucci, Lorenzo Celori e Alessandro Buffi.

La nascita di Materie Unite

L’obiettivo dei fondatori di Materie Unite è connettere il mondo del design e dell’architettura alla lavorazione dei nuovi materiali sostenibili. Ciò per implementare un processo virtuoso sostenibile anche in questo settore che specialmente oggi ha bisogno di connettersi a valori umani, sociali ed etici. I quattro professionisti raccontano la storia di Materie Unite che ha avuto origine nel corso 2019 come progetto di ricerca e sviluppo all’interno di Arti grafiche Celori, un’azienda del territorio ternano. Successivamente, grazie alla formazione di un team di esperti è nato il brand che ha dato il via ad una vera e propria attività sostenibile.

Materie Unite la startup innovativa dedicata alla lavorazione di materiali sostenibili

Materie Unite la startup innovativa dedicata alla lavorazione di materiali sostenibili – shutterstock foto di Rawpixel.com

Materie Unite e la lavorazione dei materiali sostenibili

La startup innovativa Materie Unite attraverso l’utilizzo di materiali ecologici, si occupa di progettazione, realizzazione e allestimento per negozi che vendono prevalentemente prodotti ecosostenibili. Inoltre, grazie alla collaborazione con studi di progettazione, offre un servizio di supporto anche nella fase realizzativa. Inoltre, tra i principali materiali utilizzati dalla startup c’è il cartone, uno dei materiali più virtuosi tra quelli sostenibili. Infatti, se lavorato seguendo specifici processi ha delle caratteristiche meccaniche ed estetiche che apportano un importante valore aggiunto al prodotto finito. Infatti, questo rispetto alla maggior parte dei legni, costosi e difficili da smaltire, è riciclabile. Per di più, il prossimo obiettivo di Materie Unite è quello di espandersi all’estero e ciò sta già avvenendo grazie alla collaborazione con uno studio di interior design di Bucarest.

Arredi in cartone ecosostenibili

Materie Unite e il design sostenibile

Materie Unite è una startup caratterizzata dallo sviluppo di un processo che va dalla progettazione alla realizzazione dei disegni, fino alla produzione e al montaggio dei complementi d’arredo sostenibili. La startup mira a mettere in moto un’attività commerciale sostenibile dove il processo dal preventivo al prodotto finito è velocizzato, standardizzato e semplificato da operazioni automatizzate. Ciò grazie allo sviluppo di un algoritmo, fortemente standardizzato nella gestione del prodotto che assicura una forte competitività e genera importanti output di produzione. Infatti, la filosofia alla base di questa startup innovativa è il file to factory: infatti, green economy, circular economy ed industria 4.0 sono gli aspetti ai quali aspira Materie Unite.

Design sostenibile su misura: questo è Controprogetto

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Sabato 24 aprile è stato inaugurato il progetto “La bellezza salverà l’ambiente”. Evento importante percè Materie Unite ha collaborato con Garden Club alla realizzazione del giardino e dell’Hotel dedicato alle api.
  • La startup innovativa è un’impresa giovane, ad alto contenuto tecnologico, con forti potenzialità di crescita e rappresenta per questo uno dei punti chiave della politica industriale italiana.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.