Il primo ministro etiope Abiy Ahmed Ali ha vinto il Nobel per la Pace

Il premio Nobel per la Pace 2019 è stato assegnato oggi alle 11:00 a Oslo, in Norvegia, dal Comitato norvegese per i Nobel. Lo ha vinto il primo ministro etiope Abiy Ahmed Ali.

“Per i suoi sforzi nel raggiungere la pace e la cooperazione internazionale, e in particolare per le sue iniziative decise per risolvere i conflitti lungo il confine con l’Eritrea”

La diretta video

 

 

È senza dubbio il premio più criticato. Come ad  esempio quando venne consegnato a Barack Obama, nel 2009, a 12 giorni dall’incarico presidenziale. Venne considerato troppo prematuro per un presidente pressoché sconosciuto che ancora non aveva dato prova  del suo operato come presidente. Anche Aung San Suu Kyi (vincitrice nel 1991) venne accusata di persecuzione nei  confronti dei musulmani rohingya da parte dell’esercito del Myanmar. Il Premio Nobel mai assegnato con  una mancanza che lo steso comitato aveva definito come una grave omissione? Nel 2006 a Gandhi, nominato cinque volte ma mai risultato vincitore.

Quest’anno William J. Kaelin, Gregg L. Semenza e Peter J. Ratcliffe hanno ricevuto il premio Nobel per la Medicina per “le loro scoperte su come le cellule sentono e si adattano alla disponibilità di ossigeno”. Il Nobel per la Fisica 2019 consegnato a James Peebles per le sue “scoperte teoriche nella cosmologia fisica” e a Michel Mayor e Didier Queloz per la loro “scoperta di un esopianeta orbitante intorno a una stella simile al Sole”. Per quanto riguarda la Chimica, John B. Goodenough, M. Stanley Whittingham e Akira Yoshino hanno vinto il Nobel 2019 per “aver creato un mondo ricaricabile grazie allo sviluppo di accumulatori agli ioni di litio”. La nomina del premio per la Letteratura è stato assegnato in ritardo in  quanto lo scorso anno era stato sospeso per via di un grande scandalo sessuale. Giovedì 10 ottobre all’autrice polacca Olga Tokarczuk “per la sua immaginazione narrativa e la passione enciclopedica con cui rappresenta il superamento dei propri limiti come forma di vita”. Mentre il Premio del 2019 all’autore austriaco Peter Handke:“perché con il suo linguaggio, apparentemente ingenuo, ha esplorato la periferia e la particolarità dell’esperienza umana”. Quello per l’Economia  verrà conferito lunedì 14 ottobre.

 

Premio Nobel per la Letteratura: ecco perché oggi gli insigniti sono due

 

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Share Post
Written by

Iscritto all’ordine dei giornalisti del Piemonte, inizia la sua attività come Web Specialist nel 1996 presso il Politecnico di Torino, durante il quale svolge le sue prime docenze alla Facoltà di Architettura, all’Università di Torino e all’Università Statale di Milano su materie legate alla comunicazione digitale e alla progettazione CAD architettonica. È direttore responsabile di habitante.it, content farm digitale che si occupa di marketing e comunicazione, nata da un progetto ideato per supportare l’Osservatorio sulla Casa di Leroy Merlin Italia e sviluppato insieme a Unione Nazionale Consumatori.