Il Festival del giornalismo ambientale slitta a Giugno

Online il dibattito-confronto Editori, Direttori, ODG, FIEG, FNSI che si svolgerà sabato 7 marzo

Si svolgerà a giugno, mese in cui si celebra la Giornata mondiale dell’Ambiente, il primo Festival del Giornalismo Ambientale promosso da Ministero dell’Ambiente ed ENEA con ISPRA e Federazione italiana dei media ambientali (FIMA). L’evento inizialmente previsto dal 6 all’8 marzo a Roma è stato posticipato a seguito del decreto del Governo per evitare il diffondersi del coronavirus.

Festival del Giornalismo Ambientale

.

Confermato invece per la mattinata di sabato 7 il primo grande dibattito-confronto tra editori e direttori di testata sul futuro del giornalismo ambientale, che si svolgerà a porte chiuse nel rispetto dei criteri di sicurezza sanitari di questi giorni. Il panel sarà moderato da Maria Rosaria De Medici di “Fuori tg” del Tg3 e vedrà la partecipazione, tra gli altri, del Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, dei Presidenti di ENEA Federico Testa, di ISPRA Stefano Laporta, della FIMA Roberto Giovannini, dell’Ordine nazionale dei giornalisti Carlo Verna, dei direttori del Tg1 Giuseppe Carboni, del Tg3 Giuseppina Paterniti, di Skytg24 Giuseppe De Bellis, del direttore generale della Federazione Italiana Editori Giornali (FIEG) Fabrizio Carotti e del segretario generale aggiunto della Federazione Nazionale Stampa Italiana (FNSI) Vittorio Di Trapani.

La registrazione integrale dell’evento sarà disponibile dal pomeriggio del giorno 7 marzo 2020 sui canali social e sui siti web degli organizzatori.

Fonte:  ENEA

In copertina Foto di b1-foto da Pixabay

Eco sostenibilità in rete: l’ambiente appassiona gli abitanti italiani

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Il 52% degli intervistati in Europa preferirebbe viaggiare in treno se fosse più veloce dell’aereo e solo il 18% delle persone sceglierebbe l’autobus al posto dell‘aereo se fosse più veloce, mentre il 30% se fosse più economico. Circa il 10% degli intervistati preferisce comunque l‘aereo, mentre gli over 55 tendono a privilegiare sempre il trasporto via terra se possibile.

Tutti con Greta, tutti contro Greta: l’ultima parola alla Scienza

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Post Tags
Share Post
Written by

Iscritto all’ordine dei giornalisti del Piemonte, inizia la sua attività come Web Specialist nel 1996 presso il Politecnico di Torino, durante il quale svolge le sue prime docenze alla Facoltà di Architettura, all’Università di Torino e all’Università Statale di Milano su materie legate alla comunicazione digitale e alla progettazione CAD architettonica. Si occupa da un ventennio di divulgazione scientifica. È direttore responsabile di habitante.it, content farm digitale che si occupa di marketing e comunicazione, nata da un progetto ideato per supportare l’Osservatorio sulla Casa di Leroy Merlin Italia e sviluppato insieme a Unione Nazionale Consumatori.