Gestione sostenibile dei boschi: aumento del 10% nel 2021

Condividi L'articolo su

Secondo i dati Fsc Italia, organizzazione no profit che si occupa a livello globale delle attività forestali sostenibili, nel 2021 nel nostro paese è stato registrato un aumento del 10% degli ettari di boschi gestiti in modo sostenibile. Questa percentuale è la più alta degli ultimi tre anni.

L’importanza della formazione sulla gestione sostenibile delle foreste per gli obiettivi dell’Agenda 2030

Gestione sostenibile dei boschi: aumento del 10% nel 2021

La gestione sostenibile dei boschi ha fatto sì che oggi le foreste certificate in Italia siano più di 75mila ettari. Nell’ultimo anno sono aumentati anche i certificati di filiera Fsc registrano un +12,2% (carta, arredo, imballaggi e fashion). I settori merceologici con i maggiori incrementi si riconfermano:

  • il settore del packaging con 1.210 certificazioni totali, +17% rispetto al 2020 e 176 nuove certificazioni);
  • quello dell’ arredamento per interni ed esterni con 608 certificazioni totali, +14% in un anno e un record di 99 nuove certificazioni nel 2021;
  • il settore tessile con 130 certificazioni totali , +39,7% e un incremento di 37 unità rispetto al 2020.

Unesco Italia: alla scoperta delle foreste di faggi dei Carpazi

Foreste certificate nel mondo

A livello mondiale gli ettari di foresta certificata Fsc sono poco più di 230 milioni gli ettari, registrando un aumento di quasi 9 milioni rispetto al 2020. I Paesi con una maggiore estensione certificata sono: Russia, Canada, Svezia e Stati Uniti. In Europa, oltre a Svezia, spiccano anche Polonia, Romania e Bulgaria, per un totale di oltre 56 milioni di ettari, ovvero un terzo dell’intera copertura forestale europea.

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo l’analisi pubblicata da Trillion Trees dal 2000 a oggi sono ricresciuti quasi 59 milioni di ettari di foreste in tutto il mondo. In circa vent’anni un bosco, grande quanto la superficie della Francia, ha visto la luce spontaneamente, riuscendo ad assorbire l’equivalente di 5,9 miliardi di tonnellate di anidride carbonica, più delle emissioni annuali di tutti gli Stati Uniti.
  • Solo una minima parte dei quasi 25 miliardi nuovi alberi risulta derivante da piantumazioni. Tutto il resto si deve all’impiego di misure volte alla tutela, alla protezione e a una gestione sostenibile dei boschi messe in atto dall’uomo. Questa metodologia ha naturalmente favorito la riproduzione indisturbata di questi ecosistemi.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su
Scritto da

Biologa