Gabbie negli allevamenti vietate entro il 2027: la decisione dell’UE

04 luglio 2021 – L’uso delle gabbie all’interno degli allevamenti verrà ridotto, fino ad essere completamente eliminato, a deciderlo l’Unione Europea. Si punta, dunque, ad un’eliminazione totale entro il 2027.

Ad oggi, esistono alcune specie animali allevate all’interno di gabbie, in maniera totalmente legale, tra cui galline, coniglie, vitelli, ecc. Milioni e milioni di animali costretti a vivere un vita innaturale, senza nemmeno la possibilità di muoversi.

Fortunatamente, l’Unione Europea nella giornata del 30 giugno ha deciso di dare una svolta. Infatti, le gabbie negli allevamenti verranno vietate entro il 2027, data ultima per questo importante cambiamento.

Questa decisione è stata possibile anche grazie ad organizzazioni, come Animal Equality, che hanno dimostrato come la vita in gabbia sia solamente fatta di sofferenza.

Dunque, si spera che questo sia solo l’inizio di una svolta fondamentale per gli animali che ci circondano ogni giorno. Loro, proprio come noi, hanno il diritto di essere liberi e rispettati.

Ritorno alla terra: come aprire un allevamento di bovini

Pillole di curiosità – Io non so sapevo. E tu?

  • Nel nostro Paese si allevano oltre 9 milioni di bovini e 500 milioni di polli. Oltre a 50 milioni di galline ovaiole, 100 milioni di coniglie e milioni di altro pollame, tra cui tacchini, quaglie, ecc.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Dottoressa in Scienze dell'Educazione e della Formazione