Cos’hanno cercato gli italiani su Google nel 2020?

Cos’hanno cercato gli italiani su Google? Non solo coronavirus, il 2020 è stato un anno ricco di notizie ed eventi, che non sono certo passati inosservati agli occhi degli abitanti italiani.

Google sceglie la natura per le sue mappe

Cos’hanno cercato gli italiani su Google: i trend

Coronavirus, amuchina, congiunti, contagi, Dpcm, smart working, Weschool per la didattica a distanza, Rsa, Protezione civile, come fare il pane in casa.

Nell’anno della pandemia ecco le principali ricerche degli italiani secondo ‘Un Anno di Ricerche 2020’ che rivolge uno sguardo a personaggi, domande, argomenti che spiccano rispetto alla scorso anno. Nella lista delle parole più digitate negli ultimi 12 mesi anche Diego Armando Maradona, scomparso pochi giorni fa, e l’attore Gigi Proietti.

Un focus sul coronavirus

Le parole chiave della pandemia sono tutte presenti nelle ricerche degli italiani e sono così suddivisibili:

  • ‘Perché si chiama Covid 19′, ‘Perché in Germania pochi morti’ sono tra le domande poste a Google e fuori dal tema coronavirus c’è ‘Perché votare si al referendum’.
  • ‘Fai da te’, in cui spiccano invece l’amuchina, la tinta per i capelli, il taglio di capelli per uomo.
  • ‘Come fare’ per il pane in casa, la pizza, le mascherine antivirus, il tampone e la domanda per il reddito d’emergenza.
  • ‘Cosa significa’ con ai primi posti le parole pandemia, Mes e Dpcm, ma anche Black Lives Matter, in riferimento al movimento attivista nato all’interno della comunità afroamericana.

Cos’hanno cercato gli italiani su Google: spazio ai personaggi

Tra i personaggi che hanno attirato l’attenzione sul motore di ricerca ci sono Alex Zanardi, Silvia Romano, Donald Trump, Giuseppe Conte ed Elon Musk. Una particolare attenzione va ai grandi addii: oltre a Maradona, ci sono Kobe Bryant, Gigi Proietti, Ennio Morricone, Ezio Bosso, Sean Connery e anche Jole Santelli.

Tra gli eventi più cercati dagli italiani nel 2020 ci sono anche il Campionato di serie A, le elezioni Usa e il Festival di Sanremo.

Coronavirus: Google segna le file al supermercato

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?
  • Come specifica Google: «Si tratta delle ricerche che hanno registrato il picco di traffico più elevato per un periodo prolungato nel 2020 rispetto al 2019». La piattaforma infatti piattaforma detiene il 95,5% delle ricerche svolte nel nostro Paese.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Sono laureata in giornalismo e lavoro come redattrice, traduttrice e copywriter. Mi piace parlare di tutto con approccio scientifico, soprattutto di enogastronomia. Scrivo di moda e la creo (sono anche ricamatrice e modellista sartoriale).