Vai al contenuto
bonus verande e balconi

Bonus verande e balconi: come si può accedere agli incentivi?

Condividi L'articolo su

Nel 2023 il governo ha introdotto e confermato diverse agevolazioni e bonus verande e balconi. Ecco quali sono e come funzionano.

Con l’arrivo del nuovo anno sono cambiante alcune disposizioni e regole per accedere ai bonus verande e balconi. Di seguito maggiori informazioni a riguardo.

Balconi con vetrate Vepa

Negli ultimi anni, le vetrate Vepa si sono confermate sempre più sul mercato italiano. Si tratta, nello specifico, di chiusure trasparenti da installare direttamente sul balcone. Oltre a garantire protezione dagli agenti atmosferici e una maggiore stabilità termica, queste particolari vetrate sono removibili. Di conseguenza, proprio perché possono essere tolte ogni volta che si desidera, rientrano nell’edilizia libera e di conseguenza non è necessario avere le relative permessi e consensi dal Comune. Nel caso in cui si decide di optare per queste soluzioni, è possibile aderire al bonus ristrutturazioni o all’ecobonus 2023.

bonus verande e balconi
Bonus verande e balconi come si può accedere agli incentivi – Foto di Canva

Quali sono i limiti delle vetrate Vepa?

Come già anticipato, proprio perché non sono strutture fisse e possono essere rimosse quando si desidera, non è necessario alcun tipo di consenso del Comune per procedere all’istallazione. Eppure, a poter interferire con gli interventi lavorati può essere il condominio stesso. Quest’ultimo, infatti, può appellarsi al decoro esterno dell’edificio e, di conseguenza, arrivare a bloccare i lavori in via definitiva. La soluzione migliore, quindi, è quella di optare per una disposizione che non vada ad alterare l’estetica del condominio.

Ecobonus 2023 per verande e balconi

Queste particolari vetrate consentono di ridurre i prezzi relativi al riscaldamento di circa il 30%. Inoltre, è possibile poter usufruire dell’ecobonus pari al 50%, così da dimezzare il prezzo. L’ecobonus 2023, però, può essere adottato esclusivamente per questa tipologia di vetrate e, non per altri modelli. Grazie a questi, infatti, è possibile garantire una maggiore efficienza energetica e termica. Le vetrate, infatti, catturano il calore di giorno bloccandolo la notte così da proteggere gli ambienti dagli sbalzi di temperatura.

bonus verande e balconi
Bonus verande e balconi come si può accedere agli incentivi – Foto di Canva

Bonus ristrutturazioni per verande e balconi

Se si desidera costruire qualunque tipo di veranda o balcone che non riguardi le vetrate Vepa, è possibile richiedere il bonus ristrutturazioni edilizie. Quest’ultimo prevede, infatti, una detrazione pari al 50% con un importo massimo di 96 mila euro per chiunque realizzi una ristrutturazione nel proprio immobile. Inoltre, grazie al bonus mobili, è possibile godere di una detrazione del 50% sull’acquisto di arredi e di grandi elettrodomestici appartenenti alle classi energetiche maggiori. In questo caso, però, la detrazione si può applicare ad una spesa massima di 8 mila euro.

bonus verande e balconi
Bonus verande e balconi come si può accedere agli incentivi – Foto di Canva
Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News