Attiviste per l’ambiente. In un libro la vita di donne impegnate a salvare il pianeta

Un libro che esplora un ambito ancora poco conosciuto, che può diventare uno strumento di approfondimento per chi voglia saperne di più su figure, spesso dimenticate, che hanno influito dalla preistoria ad oggi sulla trasformazione del nostro mondo e della nostra coscienza

Da Rachel Carson, la donna che negli anni Cinquanta sconfisse le multinazionali del DDT negli USA; Laura Conti, fondatrice di Legambiente in Italia; a Wangari Maathai, Nobel per la pace per il contributo alle cause dello sviluppo sostenibile in Kenia; Vandana Shiva, fisica che si batte per Scienziate del tempe Librocambiare pratiche e paradigmi nell’agricoltura sostenendo la biodiversità;

Da Jane Goodall che si occupa dello studio e della protezione dei primati e dell’ambiente in diverse zone del mondo; a Jane Fonda attrice e attivista instancabile; da Naomi Klein giornalista e scrittrice canadese a Alexandria Ocasio Cortez fautrice di un’economia verde negli USA

Green New Deal: abitare in un mondo sostenibile è possibile?

.

Fino ad arrivare ai giorni nostri, a una giovanissima Greta Thunberg che manifesta per lo sviluppo sostenibile e contro il cambiamento climatico.

Coronavirus: Greta Thunberg dona 100mila dollari all’Unicef in difesa dei diritti dei bambini

Una rete intergenerazionale di donne che non smettono di combattere per difendere il pianeta. Nessuna di loro è stata risparmiata da critiche e insulti per aver preso la parola, infranto un tabù.

Ampio spazio è dedicato anche alle scienziate, a partire dalle Nobel – da Marie Curie a Esther Duflo – e alle donne cui il premio è stato negato, come Lise Meitner e Rosalind Franklin. Un’attenzione particolare è rivolta alle scienziate italiane, da Laura Bassi e Anna Morandi-Manzolini, prime docenti universitarie nella Bologna del Settecento, alla virologa Ilaria Capua e a Fabiola Gianotti, prima donna a dirigere il Cern di Ginevra, passando per Margherita Hack e Rita Levi-Montalcini.

In copertina l’attrice hollywoodiana Hedy Lamarr. Divenne celebre per la sua bellezza (nota come la donna più bella del cinema) ma quasi nessuno sa che negli anni Quaranta inventò lo Spread Spectrum, una tecnologia oggi usata per il Wi-Fi.

.

Per saperne di più sulle scienziate militanti per l’ambiente e sulle donne che hanno trasformato il mondo il libro  “Scienziate nel tempo. Più di 100 biografie“, pag. 250, Ledizioni, Milano 2020  è sempre disponibile sul sito di Ledizioni.it, Amazon, IBS, Feltrinelli etc. anche in versione e-book .

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

Il libro ha ispirato: la mostra “Nobel negati alle donne di scienza” di Lorena accusani, il libro per adolescenti di Rita Levi-Montalcini, Le tue antenate, Gallucci , Roma, 2008 e spettacoli teatrali, mostre e performance a cura di insegnanti, studenti e studentesse di Istituti scolastici di ogni ordine e grado.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Iscritto all’ordine dei giornalisti del Piemonte, inizia la sua attività come Web Specialist nel 1996 presso il Politecnico di Torino, durante il quale svolge le sue prime docenze alla Facoltà di Architettura, all’Università di Torino e all’Università Statale di Milano su materie legate alla comunicazione digitale e alla progettazione CAD architettonica. È direttore responsabile di habitante.it, content farm digitale che si occupa di marketing e comunicazione, nata da un progetto ideato per supportare l’Osservatorio sulla Casa di Leroy Merlin Italia e sviluppato insieme a Unione Nazionale Consumatori.