Vai al contenuto
soprammobili moderni

Cosa mettere su un tavolino da salotto?

Condividi L'articolo su

Il tavolino del salotto è un elemento d’arredo importante che completa l’area del divano, offrendo sia una funzione decorativa che pratica. Spesso ci si trova a chiedersi quali soprammobili moderni siano adatti per abbellire e rendere il tavolino non solo funzionale ma anche esteticamente gradevole.

Quali sono gli oggetti ideali per adornare il tavolino del salotto e come disporli in modo armonioso?

Soprammobili moderni per soggiorno: armonia e buon gusto

Spesso nella scelta del tavolino, ci si lascia influenzare da immagini accattivanti viste sul web o su riviste cartacee, ma nella realtà tutto potrebbe non essere altrettanto soddisfacente.

Mentre si cerca di posizionare degli oggetti decorativi, si potrebbe non essere del tutto convinti del risultato finale ottenuto. Questo potrebbe portare a tentativi successivi senza raggiungere una soluzione soddisfacente.

A volte, si potrebbe persino pensare di lasciare il tavolino vuoto per paura di commettere errori nella scelta dei soprammobili moderni di design.

Il problema comune a molte superfici di appoggio, come appunto un tavolino, è la loro propensione a diventare il luogo di deposito di oggetti vari, come chiavi, documenti e dispositivi elettronici.

Questo può generare disordine, creando un aspetto del tavolino molto diverso da quello immaginato inizialmente.

soprammobili moderni
Pexels max rahubovskiy

Coffee table o Side table: un appoggio versatile su cui collocare statue e vasi soprammobili

Il coffee table è un elemento di arredo dalla grande versatilità. Caratterizzato da forme diverse, rotonda, quadrata, rettangolare, ovale o irregolare, può assumere altezze differenti, in genere comprese tra i 30 e i 40 centimetri.

Quando l’altezza supera i 50 – 70 centimetri, il tavolino prende il nome di side table. Anch’esso destinato al salotto, può essere posizionato lateralmente al divano, vicino al bracciolo, per essere facilmente accessibile da seduti.

Cosa mettere su un tavolino da salotto?

Come anticipato, nel mondo dell’arredamento d’interni, il coffee table è spesso il cuore di uno spazio living ben progettato.

È un punto focale, un luogo di convergenza per stile e funzionalità. Tuttavia, la domanda fondamentale rimane: quali sono i soprammobili moderni per salotto più adatti a creare un ambiente accogliente e stiloso?

Soprammobili Moderni di Design

Per aggiungere un tocco di eleganza contemporanea, i soprammobili moderni di design sono la scelta ideale. Questi pezzi, unici e di tendenza, possono variare da sculture astratte a oggetti artistici che diventano vere e proprie opere d’arte; è importante scegliere colori e forme che armonizzino con il resto della decorazione.

Se il budget a disposizione per completare un Coffee table o un Side table è limitato, è possibile optare per dei soprammobili moderni economici che possono offrire un tocco di stile all’arredo. Spesso realizzati con materiali accessibili ma di buona qualità, possono essere altrettanto accattivanti senza gravare particolarmente sul portafoglio.

arredare soggiorno lungo e stretto
Canva

Scelte eleganti e lussuose

Per conferire un tocco di “ricchezza” e raffinatezza al soggiorno di casa, è chiaro che bisogna protendere verso soprammobili moderni di lusso.

Materiali pregiati come il cristallo, il metallo o legni esotici possono trasformare il piano in una vetrina di eleganza.

I soprammobili moderni in cristallo, per esempio, alleggeriscono lo spazio e riflettono la luce, creando effetti visivi affascinanti.

Ci sono, poi, i soprammobili in legno moderni. Quelli esotici, come il mogano o l’ebano, conferiscono un tocco di esclusività al Coffee table. Aggiungono calore all’ambiente.

Semplicità ed eleganza del bianco

La scelta di soprammobili moderni bianchi può conferire un aspetto pulito e moderno alla zona giorno. Vasi, sculture minimaliste o oggetti decorativi in bianco possono aggiungere un tocco di luminosità senza appesantire visivamente lo spazio intorno al divano.

soprammobili moderni
Unsplash di Nathan Oakley

Soprammobili moderni colorati: allegria e dinamicità

L’aggiunta di soprammobili moderni colorati può trasformare il Coffee table in un punto focale allegro e dinamico. Oggetti decorativi dai colori vivaci, come giallo, blu elettrico o verde, aggiungono energia e vitalità allo spazio.

Vasi, sculture o oggetti artistici dalle tonalità accese posizionati in modo strategico, aiutano a catturare l’attenzione e creare un’atmosfera unica.

soprammobili moderni
Canva
Palette colori coerente e armoniosa

Per un arredamento armonioso, è consigliabile optare per una palette colori limitata ma ben definita. Scegliere tonalità che riflettano il mood generale della casa crea una coerenza visiva.

Ad esempio, se l’arredamento è dominato da tonalità neutre, è possibile inserire oggetti dai colori complementari per aggiungere interesse visivo senza creare contrasti eccessivi.

Contrasti di colore

Se si desidera creare un punto focale audace, giocare con i contrasti di colore può essere un’opzione interessante.

Ad esempio, posizionare un soprammobile dal colore intenso su un tavolino dalla tonalità neutra attira lo sguardo e aggiunge un tocco di vivacità all’ambiente. L’uso equilibrato dei contrasti evita però di creare un effetto visivo troppo discordante.

Armonia cromatica

Considerare l’armonia cromatica con il resto dell’ambiente è fondamentale. Gli oggetti sul coffee table devono integrarsi in modo armonioso con il colore del divano, delle pareti e degli altri elementi presenti nella zona giorno. Questo approccio crea un flusso visivo coerente, rendendo l’intero spazio più piacevole e bilanciato.

Come creare un arredamento armonioso?

Arredare un piccolo soggiorno
Canva

Gruppi e Livelli

Selezionare in modo oculato gli oggetti decorativi, vuol dire valutare accuratamente forme, colori e dimensioni. Questa attenzione ai dettagli contribuisce a creare un insieme armonico che evita la casualità nella disposizione degli elementi.

La distribuzione equilibrata degli oggetti è cruciale per evitare sovraccarichi visivi e confusione. Organizzare gli elementi in modo ponderato contribuisce a garantire che l’occhio si muova fluidamente attraverso gli oggetti senza sentirsi sopraffatto da una molteplicità di elementi.

Sovrapposizioni creative tra gli oggetti aggiungono dinamismo, giocando con la profondità e creando un aspetto tridimensionale e coinvolgente.

Mantenere una coerenza nei temi degli oggetti contribuisce a legare gli elementi. Ad esempio, una tematica naturale con piante, vasi in ceramica e pietre decorative dovrebbe mantenere una coerenza visiva tra gli elementi.

L’adeguata distanza tra gli oggetti è essenziale, creando spazi vuoti che fungono da respiro visivo e impediscono un aspetto troppo affollato o caotico.

Considerare le dimensioni del tavolino è fondamentale per mantenere proporzioni armoniche. Gli oggetti devono adattarsi al piano d’appoggio in modo equilibrato, evitando l’effetto di troppo pieno o troppo vuoto

La disposizione dovrebbe creare punti focali e guidare lo sguardo attraverso la composizione, posizionando strategicamente oggetti più alti o con colori vibranti.

La rotazione periodica degli oggetti contribuisce a rinnovare l’aspetto dello spazio. Cambiare la disposizione stagionalmente o quando si sente la necessità di un cambiamento mantiene una certa originalità nell’arredamento del tavolino del salotto.

Quantità Dispari

La “regola” delle “quantità dispari” nell’interior design è un principio chiave per creare composizioni visivamente accattivanti e ben equilibrate. L’inserimento di complementi in numero dispari, aggiunge dinamismo e interesse visivo alle disposizioni.

Questo principio si basa sull’idea che i gruppi dispari evitino la staticità associata ai numeri pari, contribuendo a un flusso visivo più dinamico.

La disposizione di oggetti in quantità dispari favorisce l’asimmetria, creando armonia visiva attraverso una casualità controllata. Questa asimmetria rende l’arredamento più interessante e meno formale.

La presenza di quantità dispari permette di creare punti focali all’interno della composizione, dirigendo l’attenzione verso specifici elementi decorativi. Questi punti focali contribuiscono a definire la personalità dell’ambiente e aggiungono profondità visiva.

Altezze e Forme

Incorporare oggetti con altezze diverse contribuisce a evitare un aspetto uniforme e noioso. La varietà di dimensione crea una disposizione tridimensionale, permettendo agli occhi di muoversi naturalmente attraverso gli oggetti e di apprezzare la composizione in modo più dinamico.

La variazione dei volumi e delle forme degli oggetti aggiunge ulteriore interesse alla disposizione. Evitare di selezionare oggetti con forme tutte simili o troppo regolari. Mescolare forme squadrate, tondeggianti o irregolari contribuisce a una presentazione più interessante.

Sovrapporre in modo strategico gli oggetti può aggiungere profondità alla composizione. Posizionare oggetti più alti dietro quelli più bassi o sovrapporli parzialmente crea un’illusione di strati, contribuendo ad un aspetto visivo più ricco e coinvolgente.

Spazio Vuoto e Palette Colori

Lasciare un adeguato spazio vuoto tra le diverse composizioni, è importante. Questo permette di guidare lo sguardo su ogni gruppo di oggetti senza causare confusione, conferendo maggiore rilevanza a ciascuna composizione.

Optare per una palette colori limitata ma ben definita, aiuta. Scegliere tonalità che riflettano il mood della zona giorno della casa e selezionare oggetti che riecheggino tali colori, sono scelte fondamentale per ottenere un aspetto complessivo positivo.

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News