Come non sbagliare con i “soprammobili”

I piccoli complementi d’arredo, altrimenti detti “soprammobili” influiscono sull’arredamento di una casa: possono migliorarla se usati bene ma possono rovinarla se il loro inserimento non è studiato con gusto e cura.

Come non sbagliare con i “soprammobili”. L’utilizzo di specifici complementi d’arredo rende più confortevole e accogliente ogni ambiente.

Come non sbagliare con i "soprammobili"

shutterstock_1182182920Di Photographee.eu

Come non sbagliare con i soprammobili

Il “soprammobile”, termine a volte utilizzato in modo quasi dispregiativo per indicare qualcosa di inutile e superfluo, è un oggetto decorativo, regalato o comprato, che deve essere piacevole alla vista, che deve ricordare un momento particolare, un viaggio, una persona cara, e naturalmente essere in assoluta armonia con lo stile e gli arredi di casa.

Come si scelgono i soprammobili

I piccoli complementi d’arredo, i mobili e i rivestimenti non devono essere sempre e comunque dello stesso stile. Per una casa originale, di gusto e soprattutto non noiosa non c’è niente di meglio che mescolare tinte e finiture, stili e materiali. Per esempio, delle sedie moderne con un tavolo antico, restaurato, o dei soprammobili di design su un autentico canterano ottocentesco, risultano di grande impatto estetico. In un living molto scuro e serioso, sono perfetti i soprammobili in cristallo, marmo o metallo, poiché riescono ad alleggerire il tono dell’ambiente. In una zona living luminosa e dallo stile moderno, ben si adattano sia dei complementi d’arredo di design, sia dei soprammobili antichi (originali), in contrasto. Attenzione sempre a non esagerare: una casa non è un emporio di complementi d’arredo.

Come non sbagliare con i "soprammobili"

shutterstock_1090115486Di Photographee.eu

Come si dispongono i piccoli complementi d’arredo

I soprammobili, per compiere la loro funzione decorativa, devono poter essere “visti” e vanno disposti con garbo e praticità in ogni di ambiente. Un buon progetto d’illuminazione può essere di grande aiuto per valorizzare qualsiasi oggetto decorativo. La tendenza di oggi è quella di posizionare pochi oggetti e voluminosi, piuttosto che molti e piccoli. Risulta molto interessante da un punto di vista estetico, creare degli spazi appositi, come nicchie e vani, in cui gli oggetti d’arredo possano venire risaltati. In ogni caso nessuna scelta può essere fatta senza tener conto della praticità e delle esigenze di chi vive la casa.

Come non sbagliare con i "soprammobili"

shutterstock_1061220434Di Alena Ozerova

Gli errori da non fare con i soprammobili

Eccesso, disarmonia di colori e forme, ripetizione di vecchi modelli di arredamento. Questi sono gli errori da non fare nella scelta e collocazione dei piccoli complementi d’arredo. L’eccesso: troppe statuine, scatole, bomboniere, cornici, vasetti, finiscono col rovinare un arredamento. La disarmonia: in ambienti piccoli e pieni di arredi, non è consigliato posizionare soprammobili eccessivamente grandi, così come è poco indicato introdurre oggetti coloratissimi in un ambiente cromaticamente già molto vivace.

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu? 

  • Fai una richiesta per ricevere il Report Pillole di Interior Design. L’appuntamento settimanale con la rubrica pubblicata sul Magazine Habitante che racconta le tendenze del momento e i gusti dell’abitante, offre consigli su come arredare casa e tante curiosità sul mondo dell’interior.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web