Ristrutturare la zona bagno senza demolizioni in modo veloce ed economico

Ristrutturare una zona bagno, con demolizione dei rivestimenti e rimozione dei sanitari, può essere difficile e talvolta seccante. I lavori di rimodernamento di un vecchio bagno hanno un costo importante e la tempistica non è sempre rapida.

Per tale ragione, spesso si rimandano le operazioni di rinnovo di questa parte della casa. Oggi però è possibile ristrutturare un vecchio bagno praticamente senza alcuna demolizione e senza importanti modifiche strutturali. Grazie a particolari tecniche e materiali specifici, rinnovare il bagno diventa facilissimo.

Rinnovare la zona bagno senza togliere le piastrelle

Nella ristrutturazione di un bagno, la demolizione delle piastrelle necessita di tempi lunghi, costi elevati e crea un disagio non trascurabile in casa. Se poi il bagno è unico, occorrono davvero tempi da record!

Quando è possibile mantenere l’impianto idraulico, si può procedere alla sola rimozione dei sanitari, evitando la demolizione del pavimento e dei rivestimenti. Ecco le diverse soluzioni applicabili:

  • ricoprire la piastrellatura preesistente con speciali prodotti in resina;
  • ricoprire la piastrellatura preesistente con nuove piastrelle ultra sottili.

Ristrutturazione bagno: le resine

Il rivestimento della vecchia piastrellatura con una moderna resina è senza dubbio un’ottima alternativa alla demolizione.

La resina è un materiale plasmabile che, applicato sul rivestimento precedente, crea uno strato resistente, solido ed impermeabile. Il risultato offre un effetto liscio ed uniforme. La resina, inoltre, impedisce la formazione di muffe.

Le resine in commercio sono:

  • la resina acrilica ed epossidica, perfette per la copertura dei rivestimenti;
  • la resina poliuretanica, ideale per la copertura dei pavimenti.

Disponibile in diverse finiture e tonalità, la resina risulta ideale per una ristrutturazione veloce e dai costi contenuti. L’applicazione dei rivestimenti in resina necessita di un paio di giorni. Le resine possono essere impiegate solo se le piastrelle preesistenti sono perfettamente integre. Nel caso di rotture o vuoti, è necessario correggere il problema prima dell’applicazione.

Ristrutturazione bagno: le resine

WWW.PIXABAY.COM

Ristrutturazione bagno: il gres porcellanato

Applicare delle modernissime piastrelle in gres porcellanato sul vecchio rivestimento, può essere una valida opzione nella ristrutturazione di un bagno. Con uno spessore minimo di circa 3 mm, il gres porcellanato ultra sottile risulta facile nella posa. Questo grazie ad uno speciale prodotto livellante che riduce o talvolta elimina qualsiasi tipo di irregolarità sul fondo. L’innovativa stuoia in fibra di vetro presente sulla parte inferiore della lastra, rende il gres ultra sottile molto resistente. Applicabile su qualsiasi rivestimento o pavimento, è disponibile in diverse dimensioni e riproduce fedelmente materiali quali legno, pietra naturale o marmo.

Le piastrelle in gres porcellanato sono costituite da un materiale non assorbente e facilmente lavabile. Assolutamente privo di fughe, esclude ogni tipo di sporco tra le fessure e può rendere visivamente più grande la zona bagno.

I vantaggi sono riscontrabili nel risparmio in termini di tempo, costi ed interventi strutturali importanti.

Ristrutturazione bagno: il gres porcellanato

WWW.PIXABAY.COM

 

Ristrutturazione bagno: il gres porcellanato

WWW.PIXABAY.COM

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu? 

  • Per una ristrutturazione senza demolizioni, oggi in commercio esiste un innovativo materiale, il Microtopping. Esteticamente simile ad una resina, il Microtopping è un micro cemento composto da un polimero liquido e da una particolare miscela cementizia. Grazie ad uno spessore di 3 mm, può rivestire qualsiasi superficie, persino il legno. Altamente resistente e privo di fughe, il Microtopping è impermeabile e semplice da pulire. Tale materiale risulta personalizzabile nei colori e nelle finiture.
  • Il Microtopping sta riscuotendo molto successo nella ristrutturazione delle zone bagno: può rivestire sanitari, vasche e zone doccia. Dall’aspetto minimale e modernoè perfettamente adattabile ad ogni stile d’arredamento.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web