Recicla, la nuova collezione sostenibile di Maison Margiela

Recicla è la nuova collezione sostenibile di Maison Margiela. Questo brand già in passato si era dimostrato sensibile al tema della sostenibilità ambientale. Oggi, grazie alle idee innovative di John Galliano, riporta in vita i vecchi capi dandogli nuova vita!

Maison Margiela, la casa di moda di lusso francese

Maison Margiela è una casa di moda di lusso francese con sede a Parigi fondata nel 1988 dal designer belga Martin Margiela. La casa produce sia collezioni artigianali ispirate all’alta moda che collezioni prêt-à-porter. Oggi, grazie alle idee innovative di John Galliano la casa prosegue rinnovandosi con le nuove capsule collection. Replica, la prima collezione limitata consisteva nel replicare pezzi vintage di collezioni passate. Ora, invece, l’attenzione alla sostenibilità verso cui il brand sta puntando viene tradotta con Recicla, una capsule collection in cui i capi sono prodotti recuperando vecchi pezzi vintage, incorporati nella creazione di nuovi modelli.

Recicla Maison Margiela

Recicla, la nuova collezione sostenibile di Maison Margiela – shutterstock foto Di eversummerphoto

Maison Margiela: Recicla, la nuova collezione sostenibile

Grazie a Recicla, la nuova capsule collection, uscita qualche settimana fa, John Galliano, il rinomato stilista inglese con cittadinanza spagnola, compie un altro passo con la sua Maison verso la sostenibilità ambientale. La nuova collezione sostenibile in edizione limitata è caratterizzata da capi e accessori che sono sia repliche di capi vintage sia di riciclo. Con la nuova collezione sostenibile Recicla, il vecchio incontra il nuovo. Questi due mondi si trovano per dare vita a qualcosa di mai visto prima.  Grazie all’upcycling lo scarto è trasformato in un prodotto di qualità. Invece, il recycling diventa una parte essenziale dei nuovi metodi che il fashion system sta adottando.

Il design creativo e sostenibile: eco gioielli da materiali di riciclo

Gli obiettivi sostenibili della Maison Margiela

La Maison Margiela, da quando è guidata da John Galliano, è sempre stata sensibile a progetti di sostenibilità ambientale. Già nella collezione Primavera/Estate 2020 della linea MM6, infatti, il collettivo della Maison aveva disegnato una capsule collection di capi e accessori realizzata con stock di tessuti di spugna rimasti invenduti. Gli obiettivi sostenibili della Maison sono quelli ridurre l’impatto sull’ambiente e gli sprechi. Ciò per giungere ad una produzione più consapevole nel sistema moda, l’industria più inquinante al mondo.

La crescita dei progetti di moda riciclabile durante il lockdown

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo. E tu?

  • La Camera Nazionale della Moda Italianagià dal 2017, in collaborazione con Eco-Age di Livia Firth e con il supporto del Ministero dello Sviluppo Economico, ICE Agenzia e Comune di Milano, ha iniziato a celebrare il Green Carpet Fashion Awards Italia. Un evento ideato per premiare i traguardi raggiunti in materia di sostenibilità all’interno della filiera della moda e del lusso.
  • Crafting tomorrow’s Luxury, è il motto del Gruppo Kering che mira alla riduzione dello spreco di risorse di consumo, e al rispetto delle persone per impostare gli standard di un lusso sostenibile e garantire la tutela dell’ambiente, il benessere degli animali e la parità di genere, preservando la manodopera.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.