Pillole di interior design: decorare casa con le Teste di Moro e le Pigne siciliane

L’arredamento è l’anima di una casa. Decorarla vuol dire considerare le scelte di tendenza, le proposte di design e il gusto personale. Uno degli elementi che più rappresenta l’arredo siciliano è la ceramica. Oggi conosciamo la storia di due oggetti di ceramica divenuti icone siciliane: le Teste di Moro e le Pigne.

L’arte della ceramica in Sicilia

La Sicilia ha sempre espresso un suo personale carattere nella lavorazione delle ceramiche. Tra i centri di produzione di ceramica si annoverano Santo Stefano di Camastra, Caltagirone, Sciacca e Sambuca di Sicilia in provincia di Agrigento. La tradizione della ceramica è custodita nell’esperienza tramandata dagli artigiani che operano in questi centri.

L’arte della ceramica in Sicilia

Decorare casa con le Teste di Moro e le Pigne siciliane

La leggenda delle Teste di Moro

Le Teste di Moro sono un fantastico elemento per decorare una casa. Dietro questo complemento d’arredo si nasconde una particolare storia. La leggenda narra che intorno all’anno 1100, durante la dominazione araba in Sicilia, in un quartiere storico, la Kalsa, viveva una bellissima fanciulla che trascorreva le giornate coltivando e curando con dedizione le piante del suo balcone. Un giorno, passò sotto la sua casa un giovane e affascinante Moro. Il giovane vedendola ne rimase ammaliato e non esitò a dichiararle il suo sentimento. La fanciulla subito lo ricambiò: non sapeva però che il giovane corteggiatore nascondeva un segreto. Una moglie e dei figli lo attendevano in Oriente, in quella terra nella quale egli stava per ritornare. Saputo ciò la ragazza, accecata dalla rabbia, si sentì tradita e offesa e decise di mettere in atto la sua vendetta. Non appena il giovane si addormentò, gli tagliò la testa uccidendolo.

Per tenerlo sempre con sé, la ragazza decise di fare del suo capo un vaso in cui seminare il basilico. Il “vaso” venne posizionato sul balcone e il basilico cresceva rigoglioso grazie alle lacrime della triste fanciulla. Quella splendida e profumata pianta sollevò l’invidia dei vicini i quali fecero realizzare vasi in terracotta che riproponevano il volto del giovane Moro. Ogni balcone iniziò ad esporre le proprie teste di Moro con orgoglio, ignorando la triste storia d’amore che nascondevano. Le cosiddette graste a forma di testa di moro rappresentano uno degli oggetti di artigianato più famosi e diffusi in Sicilia e oggi anche oltre l’isola.

PER GENTILE CONCESSIONE DI FRANCO SAFINA

PER GENTILE CONCESSIONE DI FRANCO SAFINA

Le Pigne siciliane in ceramica

La pigna è il frutto del pino. Racchiude in sé diversi significati, primo fra tutti rappresenta la forza vitale e la fecondità. In età cristiana la pigna viene scolpita spesso su capitelli e archivolti di epoca romanica.

In Sicilia, le pigne in ceramica troneggiano spesso sui pilastri dei cancelli d’ingresso di case e ville, ma vengono anche utilizzate, dalle misure e dalle tinte più svariate, come complemento d’arredo dentro casa. La pigna veniva e viene anche utilizzata come elemento ornamentale ai quattro spigoli nei letti matrimoniali in ferro, dal sapore ottocentesco. La Pigna siciliana in ceramica simboleggia la prosperità e il buon augurio: è un oggetto raffinato e pieno di significato, perfetto per decorare casa con gusto.

La casa in stile siciliano

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu? 

  • La ceramica è un fantastico elemento per arredare una casa ma è importante dosarla bene. Se si ha un giardino, decorarlo con dei porta vasi in ceramica, come le teste di moro o le pigne, è sicuramente una scelta di gusto. Teste di Moro e Pigne sono deliziosi elementi di arredo anche per gli interni, piccole o grandi, da posizionare in terra, sui davanzali o su mobili e librerie.
  • Fai una richiesta per ricevere il Report Pillole di Interior Design. L’appuntamento settimanale con la rubrica pubblicata sul Magazine Habitante che racconta le tendenze del momento e i gusti dell’abitante, offre consigli su come arredare casa e tante curiosità sul mondo dell’interior.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web