Fiori e piante per arredare la tua casa

Le piante e i fiori non sono solo un ornamento gradevole alla vista, hanno anche un effetto benefico sull’umore e migliorano l’ambiente circostante.

Il processo di fotosintesi clorofilliana, infatti, permette loro di rilasciare ossigeno utilizzando anidride carbonica. Secondo il feng shui invece, il campo bioenergetico delle piante servirebbe a creare uno spazio di energia positiva e ottimismo. Ogni pianta però, ha il suo ambiente preferito. Da quelle da innaffiare spesso ma che amano la luce del sole a quelle che non necessitano di troppe cure, ognuna può avere il suo spazio all’interno della nostra casa.

living, design e fiori

Foto di Yulia Grigoryeva su Shutterstock

.

Piante e fiori per la casa: quali scegliere

Per rendere la propria casa più ricca basta davvero poco. Ci sono piante non troppo costose e soluzioni anche per chi non ama stare troppo dietro alle piante. Ecco alcuni consigli.

Ingresso

È il primo luogo perfetto in cui disporre le piante. Zona di prima accoglienza, piccola o grande che sia c’è sempre uno spazio per una piantina o un vaso di fiori. Per il feng shui questo è il luogo dove si concentra la maggior energia. Perfette in questo contesto sono quindi le piante che danno senso di ordine e bellezza, e dal colore luminoso. A seconda che l’ingresso si trovi in una zona scura le piante migliori da tenere sono la kenzia e la dracena; se si trova in una zona più luminosa sono perfetti il ficus benjamin e la felce.

Soggiorno

Tra l’accoglienza degli ospiti ospiti e i momenti di relax, è il posto dove si passa la maggior parte della giornata. In questa zona si può optare per piante di grandi dimensioni. Se ci sono angoli o mobili che necessitano della giusta attenzione, ci si può affidare a composizioni floreali di dimensioni più contenute ma più colorate. Dalle piante a foglia larga ai cactus, la loro funzione è anche quella di assorbire le radiazioni elettromagnetiche di radio e TV.

Bagno

Un posto insolito ma prettamente funzionale. Il terriccio dei vasi favorisce l’assorbimento dei cattivi odori. La scelta molto spesso ricade su piccole piante da mensola e a effetto di movimento, come l’edera o il tronchetto della felicità che non necessitano di troppe cure pur sapendo rimanere rigogliose e belle.

Cucina

Il bello delle piante e dei fiori è che si possono utilizzare anche per cucinare, come vi abbiamo spiegato qui. Fiori profumati dal sapore insolito e piante aromatiche possono rivelarsi utili non solo come decorazione ma come abbellimento e insaporimento di vari piatti. Possono essere posizionate ovunque, non solo al centro del tavolo ma anche sul davanzale della finestra o sul piano da lavoro.

Scale

Se molto spaziose, anche le scale possono essere decorate con le piante. La scelta delle migliori in questo spazio è sempre la stessa: tutto dipende se ci troviamo davanti a una zona luminosa o più scura. Oltre alle grandi piante da porre negli spiazzi intermedi, è possibile scegliere anche piantine più piccole per dare un po’di colore.

Fiori e arredamento

Foto di IVASHstudio su Shutterstock

Come avere uno splendido balcone fiorito

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • A Utrecht tutte le fermate degli autobus sono state coperte di fiori e piante. Questo è stato fatto per favorire la biodiversità e creare un ambiente più favorevole alla sopravvivenza delle api.
  • A causa della perdita di habitat e dei cambiamenti climatici le specie floreali che stanno per estinguersi sono circa tra i 5 e i 50 milioni.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it