Pavimenti in PVC per rinnovare casa

I pavimenti in PVC, anche detti vinilici, sono una delle soluzioni più moderne in materia di rivestimento delle superfici. Oggi è possibile utilizzarli negli ambienti domestici per rinnovare casa.

I pavimenti in PVC vengono realizzati con un particolare materiale, il vinilcloruro. Sono una soluzione perfetta per il rivestimento delle superfici in contesti di grandi dimensioni e soggetti ad un forte utilizzo, come per esempio uffici pubblici, palestre, scuole. Negli ultimi anni, però, l’aspetto estetico delle superfici viniliche è molto migliorato. Attraverso particolari lavorazioni, i pavimenti vinilici imitano perfettamente l’aspetto di legno, pietra, gres, marmo. Questo ha consentito la loro diffusione anche in contesti abitati diversi, come appunto le case private: dalla camera da letto al living, dalla cucina alla camera da bagno i pavimenti in PVC sono una scelta pratica e molto originale.

Pillole di Interior Design: la scelta dei pavimenti

Pavimenti in PVC per rinnovare il living e la cucina

I moderni pavimenti in PVC permettono di realizzare effetti cromatici molto interessanti nella zona living, ambiente della casa particolarmente conviviale. Il pavimento vinilico risulta adatto sia in ambienti classici che contemporanei e consente di spaziare con trame e colori fantasiosi. Non solo, è anche molto resistente quindi riesce a supportare anche gli arredi più pesanti.  La versatilità del PVC garantisce un ottimo risultato anche nella zona cucina. I pavimenti vinilici replicano perfettamente l’effetto ceramica o legno soddisfacendo ogni esigenza estetica, di stile e di gusto personale.

Pavimenti in PVC per rinnovare la camera da letto

Oltre ad essere gradevoli esteticamente e resistenti, i pavimenti in PVC sono anche un ottimo isolante termico ed acustico. Per tale motivo sono la soluzione perfetta qualora si desiderasse realizzare un ambiente insonorizzato, per esempio nelle camere dei ragazzi, chiaramente più rumorose. Il parquet è molto amato nelle camere da letto: il pavimento in PVC effetto legno consente di avere nella zona notte una superficie piacevole che rievoca il senso di accoglienza del parquet.

Pavimenti in PVC per rinnovare il bagno

Il bagno, si sa, è una stanza soggetta alla formazione di muffe e batteri per via dell’umidità. Qui il PVC è una scelta indubbiamente efficace. Grazie alle qualità idrorepellenti e alla resistenza all’umidità, i pavimenti in PVC sono fra le soluzioni più vantaggiose da utilizzare nella zona bagno.

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

  •  Le modalità di posa di un pavimento vinilico sono due: ad adesivo (con una particolare colla che permette la perfetta adesione sulla superficie di posa), o a click (un sistema di posa simile al parquet flottante ad incastro).
  • La manutenzione delle superfici in PVC è molto semplice; è sufficiente eliminare i residui di polvere per poi passare alla fase di lavaggio con un po’ di acqua calda.
  • I pavimenti vinilici possiedono ottime capacità fonoassorbenti, sono morbide al calpestio, resistenti alla luce solare, ai raggi UV e alle infiltrazioni d’acqua, prevengono la formazione di muffe e batteri e sono un materiale riciclabile al 100%.
  • Il Parlamento Europeo ha reso obbligatoria la certificazione per rendere i pavimenti in PVC conformi ed utilizzabili in ambienti privati e pubblici. Con il certificato CE, le aziende produttrici garantiscono di non utilizzare in fase di produzione materiali dannosi (come piombo, metalli pesanti e solventi) nocivi all’uomo. Non solo. Con la certificazione A+, si indica che il materiale, una volta posato, assicura una bassa emissione di sostanze inquinanti.

Immagine in evidenza di Nanni Giancarlo & c.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web