Lo Smart Working può salvare il mondo

Con l’emergenza COVID-19, lo smart working e il telelavoro sono diventate le forme di lavoro più diffuse e il digitale si è rivelato l’ancora di salvezza per molti abitanti e per il Pianeta.

Lo Smart Working: la riscoperta di un’abitudine che può salvare il mondo

La diffusione del coronavirus ha dato una spinta notevole all’organizzazione del lavoro esistente e alla vita in società e ha costretto tutti a cambiare il modo di organizzarsi e di interagire.

Nel mondo del lavoro termini come smart working, lavoro agile, telelavoro e home office/home working non sembrano più solo parole da manuale ma sono diventati concretezza. Le organizzazioni di ogni genere, dalle pubbliche amministrazioni alle imprese, hanno dovuto decidere in modo rapidissimo come continuare ad operare anche in tempi di coronavirus.

Ma perché diciamo che lo Smart Working è una forma di salvezza? Ve lo spieghiamo in questo articolo.

I vantaggi dello Smart Working

Smart working, come realizzare un perfetto ufficio in casa

L’impatto positivo dello Smart Working sull’ambiente

Lo smart working è un’efficace soluzione a favore della sostenibilità: la riduzione degli spostamenti casa-ufficio, oltre a far diminuire lo stress del lavoratore, permette una straordinaria riduzione delle emissioni di CO2, come evidenziano i risultati di un recente studio realizzato da dal Centre For Research on Energy and Clean Air e come avvalorano le immagini satellitari nella zona di Wuhan diffuse dalla NASA.

Oggi l’Home Office è una realtà ormai consolidata e diffusa

Optare per lo smart working significa determinare un cambiamento concreto per la tutela dell’ambiente, per il miglioramento della qualità dell’aria e per rallentare il cambiamento climatico.

Quest’ultimo punto è particolarmente importante non solo per ognuno di noi, ma soprattutto per le imprese: proteggere il pianeta deve essere una priorità anche per le compagnie, le quali possono fare scelte strategiche per il rispetto per l’ambiente.

lavorare da casa

L’impatto positivo dello Smart Working sui costi aziendali

Un indubbio vantaggio che le aziende ottengono dallo smart working è lo status di brand dinamico e innovativo. Inoltre, lo smart working prevede la riduzione dei costi di gestione: la creazioni di ambienti di lavoro come spazi di co-working e di ambienti comuni, o la possibilità di svolgere il proprio lavoro da casa, fa diminuire i costi del mantenimento degli uffici.

L’impatto positivo dello Smart Working sulle nostre vite

I benefici dello smart working riguardano in primo luogo i lavoratori: maggiore flessibilità non solo in termini di orario, ma anche in termini di spazio. La possibilità di gestione del proprio tempo migliora di conseguenza l’equilibrio vita privata-vita lavorativa, facendo crescere il benessere della persona, e quindi, aumentare la produttività anche attraverso la riduzione degli errori. Questo, ovviamente, è anche un vantaggio per l’azienda.

Lavorare da casa: le occupazioni più redditizie

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

  • L’avvento dell’home office o Soho (small office home office), è particolarmente apprezzato da giovani e freelance e risulta utile per abbattere i costi di gestione.
  • Oggi il 77% delle famiglie italiane sta trascorrendo la quarantena in una casa di proprietà fornita di apparecchiature tecnologiche che facilitano il lavoro in smart working: tocca quota 43% la percentuale di occupati che nelle ultime settimane ha lavorato almeno qualche giorno da casa.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it