Le tendenze più attuali per la casa

Arredare casa comporta uno studio d’insieme e richiede l’elaborazione di un progetto che consideri non solo il gusto personale bensì le scelte di tendenza e le proposte di design. Ecco le tendenze più attuali per la casa.

Le tendenze più attuali per la casa: il contrasto di trame

Una delle tendenze più attuali per arredare casa è quella di lavorare sulla trama dei materiali. Il contrasto di trame permette di catturare l’attenzione di chi guarda o vive uno spazio, grazie anche alla luce che, in funzione del materiale, viene assorbita o riflessa creando giochi di ombre e luce unici e accattivanti.

Le tendenze più attuali per la casa: il blu navy

Il blu navy, ovvero il blu marino, è una gradazione molto scura di blu, per tale motivo è possibile attribuire a questa tonalità le stesse caratteristiche che contraddistinguono il blu. Si tratta perciò di un colore che esprime armonia, una tinta particolarmente elegante che stimola equilibrio e serenità. Il Blue 19-4052 è arrivato nel 2020 dopo l’esplosione di energia e vitalità del Living Coral, come colore Pantone. Una nuance vicina all’indaco che si distingue per la sua versatilità e considerata come nuovo basico universale per sostituire il classico nero.

Pantone svela il protagonista del 2020: il Classic Blue

Le tendenze più attuali per la casa: materiali ecosostenibili

Una delle tendenze più attuali per la casa è l’utilizzo di materiali ecosostenibili. L’ecologia è un tema sempre più sentito. È l’uomo che deve tutelare l’ambiente e può farlo proprio a partire dalla casa. L’impatto ecologico di alcune materie prime influisce sulle scelte di arredi e materiali di rivestimento. Architetti, designer e aziende trovano soluzioni sostenibili per l’ambiente e puntano al riciclo della plastica e al riuso dei rifiuti post produzione che, oltre a salvaguardare l’ambiente, forniscono oggetti di design e qualità.

Le tendenze più attuali per la casa: i decori a soffitto

I decori a soffitto rappresentano una delle tendenze più attuali per la casa. Impreziosiscono gli ambienti partendo da uno stile minimale con semplici linee a rilievo, fino a toccare gli stili più eleganti ed eclettici. I decori a soffitto più di tendenza comprendono cassettoni, più o meno lavorati, sui toni neutri; specchi e superfici riflettenti, perfetti per illuminare l’ambiente e rendere visivamente più ampio lo spazio; cornici in gesso che permettono di combinare arredi più tradizionali ad altri moderni; colori adatti a creare effetti visivi che riducono le altezze talvolta sproporzionate dei soffitti (evitando il cartongesso).

Le tendenze più attuali per la casa: le carte da parati

La carta da parati, dopo essere stata considerata per molto tempo un elemento assolutamente out, da qualche anno è tornata ad essere un trend nel design d’interni. Non più semplice complemento ma vera protagonista nell’arredamento di un interno, la carta da parati è in grado di dare personalità ad ogni ambiente. Numerosissime possibilità di scelta tra texture monocromatiche o fantasiose; carte vintage dai motivi floreali o con gigantografie in formato panoramico; decorazioni geometriche con effetto trompe l’oeil.

Pillole di interior design: carte da parati in stile botanico

Il grigio: il nuovo neutro

Il grigio è il nuovo neutro: un colore moderno, sofisticato, intramontabile. Si accosta bene a tutti gli stili di arredamento: è perfetto negli interni scandinavi ma adatto anche allo stile industriale, moderno o contemporaneo. Una tinta adatta a tinteggiare i muri principali, un neutro perfetto, diverso dal bianco che sicuramente risulta meno corposo. L’accostamento di un colore al grigio funziona sempre bene, soprattutto quando si gioca con i gialli, i prugna, i rosa o i blu.

Le tendenze più attuali per la casa

shutterstock_1460900267Di ImageFlow

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

  • Il nome Blu Navy deriva dal colore delle divise utilizzate dalla Marina Militare Britannica a partire dal 1748 e in seguito adottato in tutto il mondo.
  • Quando si sceglie di inserire in casa la carta da parati, meglio limitare il decoro su un singolo muro per non sovraccaricare l’ambiente, e scegliere lo spazio più consono alla fantasia, in funzione dell’arredo a disposizione.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web