Le iniziative sostenibili nel mondo: idee stravaganti per città sostenibili

Vivere in città ha molti pregi, ma è risaputo che l’inquinamento, il traffico e gli spazi verdi carenti mettono a rischio una vita sostenibile. Scopri queste idee stravaganti che hanno reso alcune città più sostenibili.

Footfall harvesting a Londra

Nel quartiere londinese di West Ham, a Londra, grazie ai passi di centinaia di pendolari che attraversano la passerella pedonale intelligente vicino alla stazione della metropolitana si cattura energia cinetica. Questa è prodotta dal calpestio dei pedoni ed è trasformata in energia elettrica per alimentare i lampioni nelle vicinanze. Inoltre anche la società britannica Pavegen ha installato un sistema simile all’aeroporto di Heathrow, a Londra.

Londra, la più grande zona car free del mondo

Supertrees a Singapore

Nei Gardens by the Bay a Singapore è sorto un piccolo boschetto fatto di alberi artificiali. I Supertrees arrivano fino a 50 metri di altezza e sono realizzati in acciaio e muratura. Tuttavia su di essi oltre a crescere fiori e piante, ci sono delle tettoie metalliche che assorbono calore. Per di più sono attrezzati anche per raccogliere l’acqua piovana in eccesso e su 11 dei 18 alberi sono installati anche i pannelli solari che convertono la luce del sole in energia.

Supertrees singapore

Unsplash foto di victor garcia

Cartelloni che producono acqua a Lima

Inserzioni e cartellonistica invadono le città, infatti viviamo in un mondo invaso dalla pubblicità. Per questo, i ricercatori dell’Università di Lima di Ingegneria e Tecnologia hanno creato un cartellone smart con la capacità di produrre acqua. Grazie a un sistema di condensatori e filtri che intrappola l’umidità dell’aria ed estrae il vapore acqueo si riescono a produrre in media 96 litri di acqua potabile al giorno utilizzata da tutti i passanti.

Qual è in media il consumo di acqua per ogni abitante?

Eco-ciclo, il parcheggio sotterraneo a Tokyo

Spesso le città sono costruite più per le auto che per le persone. La circolazione delle auto è una delle cause principali dell’ inquinamento atmosferico, inoltre disagi temporanei a causa degli ingorghi e del traffico. La bicicletta è una delle soluzioni più green alla quale si possa ricorrere per il trasporto, ma spesso sorge il problema di dove parcheggiarla al sicuro. Pertanto, a Tokyo la società Giken Seisakusho ha progettato un “eco-ciclo, parco per biciclette sotterraneo antisismico”. Questo è largo solo 7 metri, ma grazie all’impianto di stoccaggio cilindrico le biciclette sono portate in profondità sotto il suolo. I proprietari alla fine del servizio, recuperano la loro bici con un semplice pulsante che le riporta in superficie in soli 13 secondi.

Perché andare in bicicletta fa bene

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo. E tu?

  • La città sostenibile non è più solo un’idea utopica ma è diventata realtà. In molte altre città infatti, non mancano il diritto alla mobilità dei cittadini, l’integrazione tra tecnologie, la connettività personale libera e il verde urbano.
  • Nelle città sostenibili non devono assolutamente mancare, il wi-fi pubblico ad accesso libero, il verde urbano, la valorizzazione del patrimonio edilizio, la mobilità sostenibile, gli orti urbani e fonti di energia rinnovabile.

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Written by

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.