La Milano Design Week in pillole Day 4

Oggi in visita al Salone Internazionale del Mobile per la 58a edizione, moltissime aziende presenti che propongono innovazione di prodotti e soluzioni per l’abitare. Scopriamo insieme le proposte di questa edizione.

Euroluce

In questa edizione, le parole chiave del lighting design contemporaneo saranno sperimentazione e innovazione tecnologica, sostenibilità, human centricity e ricerca estetica. Le aziende presentano soluzioni smart con funzionalità integrate come l’intelligenza adattiva e la connettività wireless, sensori più performanti e ricerca di efficienza energetica, sostenibilità e riduzione dei costi. Ma anche soluzioni senza cavi per sorgenti luminose trasportabili e luce artificiale terapeutica che metta d’accordo le esigenze del corpo e della mente simulando anche negli spazi abitativi il ritmo della luce naturale secondo tre fattori: colore e temperatura della luce, intensità e direzione del fascio luminoso.

Salt&Pepper, luce portatile | Tobias Grau

Workplace3.0

L’area di lavoro diventa spazio flessibile, permeabile e dinamico, aperto alla condivisione professionale e alla contaminazione con altre attività quotidiane. Spazi liquidi, senza postazioni fisse e con sistemi flessibili e arredi polifunzionali. Ma che consentano la privacy pur permettendo una rapida connessione e uno scambio costante di informazioni. E soprattutto che mettano al centro la salute e il benessere delle persone adottando soluzioni che considerino il corretto rapporto tra luce naturale e artificiale, alla scelta di materiali salubri per gli arredi, alla giusta areazione e a isolare acusticamente gli ambienti per prevenire situazioni di stress

Kartell festeggia i suoi 70 con la riedizione di uno dei suoi prodotti più famosi in BIO plastica stampata ad iniezione con colori naturali

 

S.Project

Il modo di pensare e organizzare uno spazio è in continua evoluzione ed anche il modo di raccontarlo. Per questo nasce S.Project con nuova modalità espositiva, orientata alla multisettorialità. Uno spazio con un’eterogeneità di proposte che vanno dall’arredo d’interni all’outdoor, dai prodotti per il wellness ai tessuti, dall’illuminazione alle soluzioni acustiche, dai rivestimenti alle finiture.   

B&B Italia, Flos e Louis Poulsen parteciperanno congiuntamente al Salone come Design Holding, il nuovo Gruppo globale di interior design di alta gamma che riunisce le tre aziende iconiche.

 

SaloneSatellite

Il SaloneSatellite 2019 punta i riflettori su “FOOD as a DESIGN OBJECT” invitando a riflettere anche sul futuro dell’alimentazione in un’ottica di responsabilità. Per affrontare le sfide del futuro rivedendo i metodi di produzione alimentare, imballaggio, distribuzione, consumo e smaltimento attraverso la collaborazione tra design, tecnologia e tradizione manuale. Per concretizzare la tematica, e omaggiare la città di Milano, simbolo dell’iniziativa è la michetta. Realizzata con 5 grani provenienti dai 5 continenti e distribuita nelle diverse sedi dall’organizzazione il 10 e 12 aprile. Iniziativa realizzata in collaborazione con Pane Quotidiano l’Associazione non profit nata nel capoluogo lombardo che si occupa di assicurare cibo ogni giorno ai più bisognosi.

Salone Satellite 2019

Immagine di copertina Courtesy salone del mobile.milano | Credits  Alessandro Russotti

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Il Salone del Mobile di Milano  è nato nel 1961 per promuovere le esportazioni italiane dell’industria dell’arredo e dei suoi complementi. Oggi è la manifestazione internazionale punto di riferimento per il settore dell’arredo e del design.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it