Il pavimento in finto parquet: una soluzione tra eleganza ed efficienza

Condividi L'articolo su

Negli ultimi anni, una delle soluzioni per pavimenti sempre più apprezzata da architetti e interior designer è il finto parquet. Si tratta di un particolare rivestimento capace di coniugare perfettamente l’eleganza del legno e l’efficienza dei materiali moderni. Ecco tutto quello che c’è da sapere sui pavimenti in finto parquet.

Il pavimento rivestito in parquet rappresenta una delle opzioni senza tempo e di massima classe per la casa. Ideali per qualunque tipo di stile, ecco informazioni, caratteristiche, vantaggi e svantaggi sui pavimenti in finto parquet.

Cos’è il finto parquet? Informazioni, prezzi e caratteristiche

Il pavimento in finto parquet si basa su due elementi chiave: l’eleganza e l’efficienza. Si tratta, infatti, di un particolare rivestimento capace di replicare perfettamente l’estetica del legno ma, d’altra parte, presenta tutte le caratteristiche e i vantaggi tipici dei materiali moderni. In genere, il pavimento in finto parquet garantisce una massima resistenza, una morbidezza al tatto, necessita una manutenzione minima e, inoltre, è di facile installazione. Il finto parquet può essere prodotto tramite diversi materiali. I principali sono: il laminato, il gres porcellanato, il vinile e il PVC. Essendo materiali artificiali, queste particolari pavimentazioni, oltre ad essere eleganti, sono assolutamente efficienti e ideali per le case odierne, dove la praticità diventa sempre più importante. Infine, per quanto riguarda i prezzi, le cifre variano in base il materiale scelto. Nella media, un parquet finto legno può avere un prezzo che spazia  dai 10 euro al mq ai 35 euro al mq.

Pavimenti in finto parquet

Pavimenti in finto parquet vantaggi, svantaggi e soluzioni – Foto di Canva

Pavimenti in finto parquet: i vantaggi

Il finto parquet è un particolare tipo di pavimento realizzato con diversi materiali che, da un punto di vista estetico, è capace di ricreare perfettamente l’eleganza del legno. Soprattutto al giorno d’oggi, infatti, con l’avanzare della tecnologia, i sistemi di stampa dei laminati così come del gres porcellanato sono talmente innovativi da imitare in modo perfetto il materiale naturale. Questa tipologia di pavimento, inoltre, gode di una grande resistenza all’acqua, ai detergenti chimici e al calpestio, permettendo così una riduzione nei costi di manutenzione. Parlando di prezzi, il finto parquet si presenta come una perfetta soluzione qualità-prezzo, dove si può godere dei vantaggi del pavimento senza spendere cifre esagerate.

pavimenti in finto parquet

Pavimenti in finto parquet vantaggi, svantaggi e soluzioni – Foto di Canva

Pavimenti in finto parquet: gli svantaggi

Gli svantaggi dei pavimenti realizzati in parquet finto, si differenziano in base al materiale artificiale scelto. Per quanto riguarda il gres, gli svantaggi principali riguardano, in modo principale, l’isolamento termico e acustico. In mancanza di un riscaldamento a pavimento, infatti, il gres effetto legno risulta dimostrare una bassa percentuale di isolamento alle temperature esterne. Inoltre, a differenza del parquet tradizionale, capace di isolare i rumori in modo assolutamente efficiente, il gres non predispone questa qualità. D’altra parte, nel caso in cui si predilige un pavimento in parquet laminato, è bene sapere che questo materiale tende ad amplificare i suoni, elemento da non tralasciare soprattutto nel caso in cui l’abitazione è in un condominio. Inoltre, il laminato dispone di una bassa resistenza al calore e, a differenza del parquet, non può subire il processo di levigatura.

pavimento in finto parquet

Pavimenti in finto parquet vantaggi, svantaggi e soluzioni – Foto di Canva

Consigli, idee e soluzioni per utilizzare il finto parquet in casa

Il finto parquet, grazie alla sua alta valenza estetica e praticità, è un rivestimento che può essere utilizzato per qualunque ambiente della casa, dalla zona giorno alla zona notte. La scelta del colore del legno può variare in base allo stile della casa. Se si predilige un design moderno e minimal, è bene optare per soluzioni chiare, da abbinare magari con contrasti cromatici accesi. In alternativa, con un design classico di solito si predilige un legno più scuro e vissuto, in quanto questo è il vero protagonista dell’arredamento. Grazie alle sue diverse qualità, il finto parquet al giorno d’oggi è utilizzato non solo per i pavimenti, ma anche per rivestire tavoli, pensili, scrivanie, paraschizzi e così via. Infine, per un risultato d’effetto, l’idea migliore è quella di creare un perfetto abbinamento cromatico tra finto parquet, pareti e mobili. L’armonia cromatica, infatti, conferirà all’ambiente un’eleganza senza fine.

Pavimenti in finto parquet

Pavimenti in finto parquet vantaggi, svantaggi e soluzioni – Foto di Canva

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • La Federazione europea dell’industria del parquet ha reso noti i risultati delle analisi condotte sull’andamento del mercato internazionale. Secondo i dati, si evince che in Europa i consumi di parquet nel 2021 sono aumentati del 5,8% rispetto l’anno precedente. In particolare, le domande sono state più persistenti nel primo trimestre dell’anno, mentre nei mesi restanti si è mantenuta ma in modo più mite. I Paesi che hanno causato questo abbassamento di richiesta sono stati rispettivamente Germania, Austria, Scandinavia e Spagna.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su
Scritto da