I benefici di passeggiare nel bosco

Camminare lentamente tra profumi e suoni della natura fa bene. I benefici di passeggiare nel bosco sono infatti molti. Il Forest Bathing, il bagno nella foresta, è una pratica wellness nata in Giappone e usata come medicina preventiva.

Vado a vivere nel bosco

L’importanza dei benefici di passeggiare nel bosco

Combattere l’ansia, la stanchezza e lo stress è molto più facile attraverso una camminata nel bosco. Gli oli essenziali e le sostanze aromatiche rilasciate dalle piante esercitano un effetto benefico, rinforzando il sistema immunitario e abbassando la pressione cardiaca.

Il contatto con la vegetazione del bosco abbassa i livelli di cortisolo, migliora i sintomi della depressione, rilassa e stimola persino la creatività. Questa pratica in Giappone è in voga già dagli anni Ottanta ed è adatta a tutti come approccio alternativo alla meditazione.

Tutti i benefici di passeggiare nel bosco

Ecco elencati tutti i benefici di questa pratica:

  • Cura per il diabete: poiché camminare abbassa la glicemia.
  • Contro ai problemi del cuore: per il calo della pressione arteriosa e un rallentamento della frequenza cardiaca.
  • Allevia il dolore: per chi è ricoverato, camminare in un giardino o in un bosco permette il rilascio di ormoni, come la serotonina.
  • Combattente dello stress: poiché nella natura ci si sente a proprio agio e rilassati in quanto gli elementi naturali mettono il cervello in pausa.
  • Aiuta contro i disturbi dell’alimentazione: permette di percepire in modo differente il proprio corpo.

Essere altrove tra aromi e imperfezioni

Nel bosco ci si ritrova tra suoni, aromi e profumi. I sensi percepiscono le memorie olfattive presenti nell’aria che abbassano la pressione, calmano e ricordano un ambiente accogliente. Una passeggiata nel bosco è un’esperienza sensoriale di aromaterapia in grado di rafforzare il sistema immunitario, proprio come le cure praticate da molti terapeuti in tutto il mondo.

L’essere altrove (dall’inglese being-away) è un’eccellente terapia per curare varie patologie. È una spinta per uscire dalla quotidianità frenetica della vita moderna e trovare la propria calma e per curare corpo e mente. La natura è un rifugio in cui sentirsi bene, essere liberi da ogni vincolo senza sentire alcun peso e oppressione.

3 Fiori commestibili da raccogliere nel bosco in inverno

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?
  • A causa della tecnologia ci si dedica alla natura il 25% del tempo in meno, rispetto a dieci anni fa.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it