Entro il 2065 in Italia ci saranno 6,5 milioni abitanti in meno

Fra meno di cinquant’anni il numero degli abitanti morti potrebbe essere il doppio di quello dei neonati: questa la stima dell’Istituto nazionale di statistica nel report “Il futuro demografico del Paese”. 

Un Italia più vecchia, con poche nascite e molti decessi: gli abitanti italiani continuano a diminuire e nel 2065 potrebbe raggiungere quota 54,1 milioni, con una flessione di 6,5 milioni rispetto a oggi (-10%). Queste le stime dell’Istat nel report “Il futuro demografico del Paese”.

Un calo del 10% degli abitanti rispetto a oggi

Nei prossimi anni, il numero delle nascite non riuscirà a compensare quello delle morti e la popolazione italiana è destinata a ridursi. I dati riportati dall’Istituto nazionale di statistica evidenziano gli effetti di questo calo nel breve, medio e lungo periodo: prendendo i dati del numero degli abitanti in Italia oggi, si potrebbe arrivare a 60,5 milioni nel 2025 per un tasso di variazione medio annuo pari al -0,1 per mille. Un calo che si fa più accentuato nel medio termine: la popolazione italiana potrebbe scendere a 59 milioni tra il 2025 e il 2045, con un tasso di variazione medio annuo del -1,5 per mille. In una prospettiva di lungo termine, fino al 2065, la popolazione potrebbe diminuire ancora con un tasso di -4,3 per mille ogni anno: la popolazione totale ammonterebbe a 54,1 milioni di abitanti, con una perdita complessiva di sei milioni e mezzo di residenti rispetto a oggi.

 

Calo delle nascite degli abitanti in Italia

Determinante nella diminuzione progressiva della popolazione italiana è il calo delle nascite: troppo poche per compensare il numero di decessi. Nei primi anni di previsione il saldo naturale raggiunge quota -200 mila, per poi passare la soglia -300 e -400 mila nel medio e nel lungo termine. Fino al 2065 la fecondità è prevista in rialzo da 1,34 a 1,59 figli, ma l’incertezza aumenta man mano che passano gli anni, oscillando al termine del periodo di previsione, tra l’1,25 e l’ 1,93 figli per donna. Nel 2065 il numero morti in Italia potrebbe essere il doppio di quello dei neonati.

abitanti italia

Di T.W. van Urk – Shutterstock

Abitanti d’Italia sempre più vecchi

Un altro aspetto demografico su cui si concentra il report dell’Istat è l’età media delle persone. In futuro la sopravvivenza è prevista in aumento, tanto che entro il 2065 la vita media potrebbe crescere di oltre cinque anni per entrambi i generi: più di 86 anni per gli uomini e oltre 90 per le donne (80,6 e 85 anni nel 2016).

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

Esiste un sito che in tempo reale ci aggiorna sulle nascite di nuovi abitanti italiani, mettendo a disposizione il numero preciso della popolazione italiana.  Stiamo parlando di ItaliaOra, che in questo preciso istante ci dice che gli abitanti in Italia sono 60.337.845. Vi accorgerete il numero cambia da minuto a minuto.

Leggi anche:

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

 

Written by