Decorare casa con le mimose

Per decorare casa a marzo dandole un tocco di luminosità è possibile grazie alle mimose.

Decorare casa con le mimose è molto semplice. Il fiore simbolo della festa della donna viene associato all’8 marzo dal 1946, quando per iniziativa della parlamentare Teresa Mattei, venne offerto alle donne per la Giornata Internazionale

Allegro e solare con il suo tipico colore giallo, questo fiore è simbolo di forza e femminilità e può essere usato per decorare casa in occasione dell’arrivo della primavera.

Decorare casa con le mimose: alcuni consigli

La cosa più importante è servirsi di tanti vasi dalle forme più disparate. Ideali anche contenitori inaspettati, come ad esempio una tazza. Ideali in generale sono i vasi trasparenti o sull’azzurro che è la tinta perfetta da al giallo della mimosa.

decorare casa con le mimose

Foto di ADGC su Picìxabay

Un’idea facile da realizzare e ideale per decorare casa è una ghirlanda fatta con questo fiore della Festa della Donna. Basta servirsi di una base rotonda di rami alla quale aggiungere i rametti di mimosa freschi per tutta la circonferenza, per ottenere in questo modo ottenere un effetto omogeneo. Aggiungere un nastrino, possibilmente giallo, che servirà per appendere la ghirlanda di mimose sulla porta di casa, o in qualunque parte dell’arredamento all’interno dell’abitazione.

Decorare casa con le mimose e i tulipani

Il fiore simbolo della Festa delle Donne è proprio ciò che serve per i bouquet che danno colore in primavera alla propria casa. Oltre a usarla da sola quindi, è possibile inserirla come elemento decorativo all’interno delle composizioni floreali. Basta semplicemente affidarsi alla propria creatività, giocando con i contrasti o semplicemente lasciando il giallo dominare sulla composizione, decorando la propria casa con diversi bouquet.

Una mimosa fai da te

Oltre ai fiori freschi, potete divertirvi a realizzare una mimosa artificiale. Il materiale più comodo da usare è la carta crespa, nella sua variante gialla. Basta fare circa una ventina di palline di carta crespa per ogni rametto, facendo attenzione a chiuderle bene. Disegnare su un cartoncino, possibilmente di colore azzurro visto che farà da sfondo, i rametti di mimosa con un pennarello verde. A questo punto basta incollare le palline di carta crespa in corrispondenza dei rametti, dividendole in piccoli gruppi.

Come prendersi cura delle piante nel mese di Marzo

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu? 

  • Per non fare appassire subito una mimosa, immergerla in abbondante acqua pulita, fresca e inacidita con due gocce di limone. È importante che il vaso sia alla luce ma lontano dalle fonti di calore, perché le mimose non hanno bisogno di temperature elevate.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

In copertina: foto di ecoplay1 su pixabay