Come respirare l’aria del Mediterraneo sui nostri balconi

I colori, i profumi, l’aria salmastra e il clima mite, sono tutte caratteristiche che attirano il turismo nella zona del mediterraneo. Senza contare le produzioni alimentari uniche che si possono assaporare tra Spagna, Italia e Grecia. Perché quindi, non portare un po’ di questa meraviglia anche nelle nostre case? Ecco come respirare l’aria del Mediterraneo sui nostri balconi, ispirandoci alle sue forme e ai suoi colori.

Sentirci nel Mediterraneo dal balcone di casa nostra

Non è difficile creare uno spazio in cui sentirci sempre in vacanza, dove poter leggere un buon libro circondati da un’atmosfera mediterranea. Per prima cosa prestiamo attenzione ai colori, scegliendo tinte calde alternate alle tante sfumature di blu del mare. Scegliamo forme arrotondate, anche le piastrelle possono avere una forma più morbida se scegliamo un fondo in pietra cotta o mosaico. Le pareti lisce lasciano spazio alle ruvidità tipiche delle case mediterranee, e possiamo creare piccole aiuole di sassi bianchi in cui piantare dei piccoli ulivi. Creare zone d’ombra è importante, possiamo quindi utilizzare un pergolato cercando di dargli una struttura semplice, quasi antica. Oppure utilizziamo dei tendoni bianchi, di fibra spessa che possano resistere a vento e pioggia.

Il balcone stile mediterraneo

Come respirare l’aria del mediterraneo sui nostri balconi – fonte shutterstock foto di Aygul Sarvarova

Quali sono i colori che danno al nostro balcone un’aria mediterranea?

La scelta dei colori è molto varia, deve esserci un’esplosione di verde data dalle piante che sceglieremo. Prestiamo attenzione ai vasi, che per essere in stile mediterraneo, dovranno essere in terracotta meglio ancora se artigianali.

Arancione, giallo, blu, verde e bianco sono i colori che subito ci trasportano nelle calde giornate estive, tipiche del sud dell’Europa. Attenzione a non accostare troppi colori, è bene separarli da inserzioni di colori chiari, come appunto una tenda o dei sassi bianchi su cui disporre i vasi. Anche il colore della terra è perfettamente integrato nello stile mediterraneo, e possiamo ritrovarlo nelle anfore da disporre negli angoli.

Ecco quali sono le piante giuste per il nostro spazio mediterraneo

Non possiamo ricreare uno spazio tipico del sud Europa se non scegliamo le piante giuste. Ecco come respirare l’aria del mediterraneo sui nostri balconi con l’aiuto delle piante. Avremo bisogno di una una pianta di limoni, di ulivo o di piccole viti.

Inoltre, quando faranno i frutti saranno perfettamente integrati nei colori che abbiamo scelto per l’allestimento. Diamo importanza anche ai profumi: lavanda, gelsomino e alloro renderanno il nostro spazio mediterraneo reale e rilassante.

Approfittando dell’area creata, è sempre un’ottima idea piantare qualche erba aromatica, che perfettamente si sposa allo stile in più sono utili per i nostri piatti in cucina. Salvia, menta, rosmarino e timo sono perfetti per essere piantati nel nostro giardino mediterraneo. Per la scelta dei fiori invece, seguiamo i colori tipici e quindi sono ideali i gerani, la buganvillea e la ginestra.

Lo stile mediterraneo per il balcone

Vasi colorati ideali per un balcone in stile mediterraneo – fonte shutterstock foto di apple2499

Creiamo un piccolo spazio relax seguendo lo stile mediterraneo

Quello che più ci piace fare negli spazi aperti è prendere del tempo per noi. L’amaca è il posto ideale per godersi la lettura di un libro o rilassarsi facendosi dondolare: scegliamone una dai toni chiari, magari con delle frange in cotone fresco.

Se siamo amanti delle discipline orientali, creiamo una spazio con dei tappetini da yoga in fibra morbida, sarà il luogo ideale per trovarsi con il proprio io. Se invece siamo amanti della compagnia, dobbiamo far spazio a qualche tavolino rotondo, possiamo scegliere tra vari materiali: dal ferro battuto, che di solito si accompagna ad un mosaico colorato, alle sedie in paglia colorate, abbinate al tavolo in legno grezzo quadrato.

Per le serate estive non possono mancare candele di tutte le dimensione, lanterne in vetro oppure fili di lucine che renderanno ancora più magica l’atmosfera nel nostro nuovo giardino mediterraneo.

Perché scegliere di arredare in stile in mediterraneo una casa moderna

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • I primi balconi intesi come parte importante della casa, furono i guadini pensili babilonesi. Vengono considerati una delle sette meraviglie del mondo antico e furono edificati intorno al 590 A.C. Delle vere e proprie opere d’arte, sostituiscono i tetti delle case dei palazzi, costruite per volontà della principessa Semiramide che ne ordinò la costruzione per avere uno spazio personale potendo ammirare l’orizzonte dall’alto.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Appassionata da sempre di animali, con il sogno di vivere in mezzo a loro, credo negli alberi e nella magia del bosco, credo alle mani forti e gli occhi pieni. Camminare scalza nei prati è una delle mie più grandi passioni. Scopro il mondo della cinofilia nel 2016, e inizio un percorso di formazione che è ancora in atto. Proprio grazie ai cani, incontro Sonia Carrera e le sue adorabili spitz, e così nasce la collaborazione con Habitante, grandissima fonte di ispirazione e spinta a mettermi in gioco.