Come realizzare un angolo bar in casa

L’angolo bar è uno spazio della casa sempre più apprezzato, dedicato ai momenti conviviali con amici e parenti, o pensato per rilassarsi da soli sorseggiando un cocktail. Ecco come realizzare un angolo bar in casa.

Come realizzare un angolo bar in casa

L’angolo bar è un invito al relax e alla convivialità ed è sempre più presente nelle case. Porta con sé un certo stile di vita, che stimola a concedersi un po’ di tempo per godersi un aperitivo tra amici prima di mettersi a tavola o a fine serata, dopo cena. Realizzare un angolo bar è molto semplice. Quello che occorre è un po’ di spazio, un piano bar con mini frigo, delle comode sedute e dei mobili contenitivi, tutto in base allo spazio di cui si dispone.

Come realizzare un angolo bar in casa

shutterstock_781660126 Di Photographee.eu

Dove collocare un angolo bar in casa?

La collocazione dell’angolo bar deve essere ben studiata. Un piano bar in casa, infatti, se posizionato in un punto scomodo può essere d’intralcio. Se collocato nel posto giusto, invece, può diventare molto funzionale nell’uso di tutti i giorni. Un angolo bar può trovare posto in cucina, nella zona living, nella sala da pranzo o in una tavernetta domestica. Per esempio, un mobile da bar in un open space può delimitare lo spazio tra cucina e zona living. Se, invece, si preferisce ritagliare un mini bar domestico in un angolo del salone, si creerà un’atmosfera più intima e si avranno sempre a portata di mano bevande e stuzzichini una volta accomodati sul divano.

Come organizzare un angolo bar in casa?

La progettazione di un angolo bar necessita di un minimo spazio disponibile. Per realizzare un angolo bar in casa occorre innanzitutto valutare la metratura e la forma dell’area in cui si desidera inserirlo, in modo da avere una corretta gestione degli spazi e scegliere al meglio gli elementi che andranno a costituire il bar in casa. La spaziatura minima per un bar in casa corrisponde a circa due metri quadrati, ma in tal caso si esclude la possibilità di gustare le bevande su sedute e sgabelli, in quanto occuperebbero ulteriore spazio. Per ottimizzare gli spazi si potrebbe pensare all’inserimento di un tavolo a scomparsa come bancone. Naturalmente nel caso in cui si dispone di grandi spazi, è possibile inserire, invece, un piano bar molto comodo, quindi ampio, correlato di sedute, mobili, tavolo, frigo e tutto quello che si desidera avere nel proprio bar di casa.

Quali sono gli accessori da scegliere per un mobile da bar?

Grazie ai tanti accessori disponibili, i mobili da bar di alta gamma possono stupire per la loro modularità. Piano allungabile per ospitare più persone, porta bicchieri sospesi per un maggiore comfort, poggiapiedi e ripiani con ante per le bevande: sono tutti dettagli che possono aggiungere un tocco di classe all’angolo da bar in casa.

Quanti bar ci sono in Italia?

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

  • L’angolo bar può essere concepito anche per gli ambienti esterni di un’abitazione, come il giardino o la piscina.
  • L’angolo bar può essere acquistato completo di sgabelli, scaffali, frigo, cantina dei vini e quant’altro oppure è possibile realizzarlo in cartongesso, muratura o legno.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post
Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web