Color glicine nell’arredamento casa: foto, abbinamenti e consigli di design

Condividi L'articolo su

Al giorno d’oggi il glicine è uno tra i colori sempre più gettonati nel campo dell’arredamento e dell’Interior design. Di seguito il significato del colore e alcuni consigli, idee e foto per arredare con il color glicine. 

Il color glicine è sinonimo di calma e serenità. Proprio per le sue capacità distensive, infatti, è sempre più utilizzato nel mondo dell’arredo casa. Ecco alcuni consigli, immagini e abbinamenti di design per arredare con il color glicine.

Qual è il significato del color glicine?

Il glicine è una sfumatura chiara di viola che si ottiene miscelando questo colore con il bianco. La tinta glicine, in genere, è sinonimo di sensualità e femminilità. In Oriente il colore è molto apprezzato in quanto è uno dei colori portatori di pace e tranquillità, per cui è spesso utilizzato per le decorazioni di case e templi. Presentandosi come una sfumatura del viola, al glicine spettano consuete associazioni all’ignoto e al nascosto,  dovute anche in relazione al fiore da cui prende il nome, utilizzato anticamente per allontanare le malattie comuni. Il colore vanta diversi effetti distensivi e calmanti, rappresentando un vero e proprio curatore a livello psicologico. Infine, si tratta di una tinta riscoperta negli ultimi anni e sempre più utilizzata nei diversi settori dell’arte, dalla moda all’arredamento casa.

arredare con il glicine

Arredare con il color glicine foto, abbinamenti e consigli di design – Foto di Canva

Arredare casa con il color glicine: quali colori abbinare?

Tra i diversi vantaggi, il glicine è un colore molto versatile, utilizzato in ambienti dagli stili più vari, che sia moderno e minimal o classico e Shabby Chic. Inoltre, si tratta di un colore che si sposa bene con diverse tonalità, dalle più chiare alle più scure. Tra le tonalità chiare da abbinare al colore, spiccano il rosa, il bianco, il grigio tenue e l’azzurro carta da zucchero. Il glicine, associato a questi colori, è capace di aumentare il senso di relax e serenità nell’ambiente. Per quanto riguarda i colori scuri, invece, è possibile optare per il nero, il grigio scuro, il verde, il blu e così via. Queste tonalità sono la soluzione ideale se si desidera creare un contrasto cromatico d’effetto.

Camera da letto in color glicine

In relazione alle sue proprietà che invogliano la serenità e il relax, arredare la camera da letto in color glicine è una soluzione ideale anche da un punto di vista estetico. Oltre a tinteggiare le pareti, una buona idea potrebbe essere quella di richiamare il colore tramite tessuti e texture, come tende, tappeti o biancheria da letto. In alternativa, il colore può essere richiamato tramite alcuni accessori di design, come cornici porta fotografie, poster, fiori e altro ancora.

arredare con il color glicine

Arredare con il color glicine foto, abbinamenti e consigli di design – Foto di Canva

Salotto in color glicine

Arredare il salotto di casa con una palette cromatica dove il color glicine è uno dei protagonisti è una buona idea se si vuole dare vita ad un ambiente luminoso e accogliente. In genere, il colore può essere ripreso tramite le pareti, che sia una o tutte, accostate poi a dei complementi d’arredo sui toni chiari e neutri, come il bianco, il beige o il grigio tortora. Si tratta di un accostamento particolare, capace di incantare grazie all’armonia cromatica emanata nell’ambiente. In alternativa, è possibile invertire i colori, per cui toni neutri per le pareti e glicine per i complementi d’arredo.

Arredare con il color glicine

Arredare con il color glicine foto, abbinamenti e consigli di design – Foto di Canva

Cucina in color glicine

Al giorno d’oggi, il glicine è un colore sempre più utilizzato in cucina. L’obiettivo, infatti, è quello di dar vita ad un ambiente dinamico e assolutamente personale, così da catturare l’attenzione in un modo immediato. In questo caso, si può optare per un uso parziale del colore, magari con una parete, qualche mobile d’arredo o delle decorazioni particolari. Per una soluzione più originale, invece, si potrebbe scegliere di richiamare il colore tramite l’intera cucina, così da ricreare un ambiente vivace e stravagante.

arredare con il glicine

Arredare con il color glicine foto, abbinamenti e consigli di design – Foto di Canva

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Il glicine è una pianta originaria della Cina e del Giappone, entrata in Europa intorno al Settecento. Inoltre, le piante esposte in modo diretto alla luce solare, possono raggiungere un’altezza pari a 8-10 metri.
  • Le piante di glicine si differenziano in quanto alcune si arrotolano in senso orario, altre in senso antiorario. Questa particolare caratteristica dipende dalla provenienza: se il rampicante proviene dall’emisfero boreale si arrotola in senso antiorario, viceversa se dall’emisfero astrale.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su
Scritto da