10 musei da visitare restando a casa

Se in questi giorni sentite la mancanza delle visite a mostre d’arte e musei, ancora una volta la tecnologia e internet ci vengono in aiuto. Vi abbiamo già raccontato del progetto Google Arts & Culture, un’app che raccoglie online immagini in alta risoluzione di opere d’arte esposte in vari musei in tutto il mondo, offrendo la possibilità di una visita virtuale delle gallerie in cui sono esposte, come la Tate Gallery di Londra, il Metropolitan Museum of Art di New York, gli Uffizi di Firenze e i Musei capitolini di Roma, con la stessa tecnologia utilizzata dal progetto Street View. Oggi vi segnaliamo 10 musei da visitare restando a casa.

 

01 Scuderie del Quirinale – Raffaello 1520-1482 

Anche se le opere non sono visibili a nessuno, e sono attualmente al buio per essere preservate al meglio, iniziamo da oggi a raccontarle attraverso i nostri canali, con approfondimenti e video, in modo da trasmetterne diversamente I’esperienza della loro bellezza. Una bellezza che, proprio in questi momenti, è importante non dimenticare. Iniziamo il nostro programma di #RaffaelloOltreLaMostra con il video dell’incontro a Palazzo Altemps in cui abbiamo parlato con Silvia Ginzburg della giovinezza di Raffaello e dei suoi anni di formazione.” Con questo messaggio sulla loro pagina facebook le Scuderie del Quirinale annunciano l’apertura della mostra Raffaello 1520-1482 al web, attraverso video-racconti e approfondimenti proposti dai curatori e incursioni nel backstage. 

 

02 Polo museale della Puglia

Tra i musei da visitare restando a casa anche i Musei di Puglia che aderiscono alla campagna #iorestoacasa e lo fanno tramite l’utilizzo dei social. Il portale del Polo museale della Puglia, in costante aggiornamento, raccoglie le iniziative digitali promosse da musei, castelli e parchi archeologici della Puglia. Un’occasione per scoprire da casa i segreti delle collezioni presenti nei musei pugliesi.

 

03 Musei Vaticani 

Restando a casa è possibile visitare anche i Musei Vaticani, un sito ricco di notizie, attraverso il quale è possibile scoprire i musei, le collezioni, le ville e giardini del Vaticano, ma soprattutto passeggiare virtualmente attraverso i Musei Pio Clementino e Chiaramonti, la Sala dei Chiaroscuri, le Stanze di Raffaello e la Cappella Sistina. Le immagini ad alta risoluzione del tour virtuale permettono di apprezzare ogni dettaglio delle opere presenti nelle stanze e perdersi nella loro bellezza.

 

04 Pinacoteca di Brera

Tra i 10 musei da visitare restando a casa, la Pinacoteca di Brera, la sua sezione dedicata alla Collezione online offre la possibilità di ammirare 669 opere online, da ricercare per data/periodo, materia e tecnica, artista, sala o anche attraverso la mappa, seguendo anche il percorso delle sale. Sul sito è possibile esplorare anche la collezione ad altissima definizione attraverso la galleria generale o galleria tematica l’arte incontra la moda.

Photo by Anastasia Dulgier on Unsplash

05  Museo Egizio di Torino 

Il Museo Egizio di Torino offre la possibilità di seguire un virtual tour della mostra temporanea Archeologia invisibile, sviluppato da alcuni studenti del corso di laurea in Ingegneria del cinema e dei mezzi di comunicazione del Politecnico di Torino in collaborazione con lo studio creativo Robin Studio, che, utilizzando fotocamere a 360°, hanno realizzato una riproduzione 3D dell’esposizione. Grazie al virtual tour sarà così possibile esplorare le sale espositive e le vetrine.

 

06 Hermitage di San Pietroburgo

Tra i 10 musei da visitare restando a casa anche l’Hermitage di San Pietroburgo, uno dei più grandi e ricchi musei al mondo, che non solo offre la possibilità di seguire un virtual tour di tutte le sale del museo, ma anche di guardare il film  The Hermitage Shot su un iPhone 11 Pro, una passeggiata di più di cinque ore all’interno del museo.

 

07 Met Metropolitan Museum di New York

Anche il Met Metropolitan Museum di New York permette di visitare virtualmente le sue sale con una visione sferica a 360° offrendo prospettive generalmente non disponibili al pubblico grazie a The Met 360° Project.

 

08 Petra in Giordania

Tra i luoghi da visitare restando a casa anche Petra, il favoloso sito archeologico in Giordania. Risalente al 300 a.C. è tra i siti dichiarati Patrimonio Mondiale dell’UNESCO ed è possibile visitarlo attraverso un percorso multimediale disponibile su Google Maps, una voce guida attraverso il percorso arricchito con notizie, approfondimenti e curiosità da scoprire cliccando sugli hotspot. 

09 Galleria degli Uffizi di Firenze

Anche la Galleria degli Uffizi di Firenze offre la possibilità di ammirare le sue collezioni in tour virtuali da scoprire nella sezione IperVisioni del suo sito, navigando tra spunti e immagini ad alta definizione delle mostre virtuali.

10 NASA Glenn Research Center’s 

Tra i 10 musei da visitare da casa c’è anche la NASA – National Aeronautics and Space Administration. Non è un museo che propone opere d’arte ma attraverso i tour virtuali si può visitare l’agenzia governativa civile responsabile del programma spaziale e della ricerca aerospaziale degli Stati Uniti d’America ed entrare nei suoi hangar o nella galleria del vento.

 

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

Io resto a casa con il MAXXI

 

 

 

 

 

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Share Post
Written by

esperta in design e artigianato, curo anche la rubrica Habitante Viaggiatore per raccontare le bellezze dell'Italia, tra regioni e province