Garden Designer: una professione in ascesa per la progettazione di giardini

Il Garden Designer è la professione in ascesa per la progettazione di giardini. Specialmente per chi vuole ampliare e perfezionare le proprie skill professionali, oggi quella del Garden Designer, in un mondo in pieno sviluppo tecnologico, rappresenta una scelta interessante per perfezionare la propria professione. Questo ruolo ingloba competenze specifiche che spaziano dalla botanica e agraria all’architettura e ingegneria. Infatti, il Garden Designer, che non è altro che un architetto del verde, utilizza varie conoscenze e strumenti quali la topografia, il disegno tecnico, la botanica e ha una forte dimestichezza con i nuovi software di progettazione come AutoCAD, Photoshop, Illustrator.

Come diventare un Garden Designer

Il Garden Design è l’arte della progettazione e realizzazione di giardini, parchi e spazi verdi. Questa è una competenza sempre più richiesta ai professionisti del settore.

Oggi, per diventare Garden Designer, oltre ad un intenso percorso di formazione, che va alimentato con continui aggiornamenti, è previsto un periodo di esperienza sul campo utile per imparare a gestire le criticità peculiari e a trovare le soluzioni migliori per il singolo caso concreto. Inoltre, per svolgere con passione questa professione è fondamentale avere un innato amore per la natura e per tutto ciò che è rappresentativo dell’armonica bellezza naturale.

Garden Designer una professione in ascesa per la progettazione di giardini

Garden Designer una professione in ascesa per la progettazione di giardini – shutterstock foto di Toa55

Competenze e discipline da apprendere

Il lavoro del Garden Designer riguarda la progettazione e la costruzione di un’area verde. Inizia dal sopralluogo con il rilevamento della grandezza degli spazi, per poi passare alla creazione di un progetto per l’abbellimento del terreno, fino alla selezione delle piante. Proprio per questo, oltre a competenze tecniche, è necessario che il Garden Designer abbia anche ottime capacità di comunicazione per lavorare con clienti e appaltatori. Le discipline da apprendere riguardano principalmente materie botaniche, per il riconoscimento di piante e alberi, elementi di ecologia e storia del giardino. Importanti sono anche:

  • la topografia
  • il disegno tecnico
  • lo studio dei software di progettazione.

Arredare l’outdoor con stile: I consigli green per una casa sostenibile

La creatività di un Garden Designer

Per il Garden Designer il giardino è un’opera d’arte in continua evoluzione. I migliori progettisti di giardini lavorano in sintonia con la natura per ottenere effetti artistici singolari. Ciò grazie all’attenta selezione delle piante più adatte al terreno e alle condizioni meteorologiche del sito in cui opererà.

Per realizzare una vera e propria opera d’arte naturale, il Garden Designer non dimentica mai di creare composizioni di piante, schermature, confini, recinzioni e siepi per definire spazi e per evocare esperienze sensoriali variegate. Ciò per creare interesse visivo verso determinati punti focali.

Inoltre, grazie ad una tavolozza di colori che anticipa i cicli di fioritura in primavera, estate e autunno, accosta piante non fiorite e sempreverdi nei toni del verde profondo al chiaro. Un gioco che gli permette di creare texture che favoriscono il senso di scoperta da un paesaggio all’altro.

Giardinaggio creativo: Origami steel, un brand all’insegna del verde

Come lavora un Garden Designer

Il Garden Designer lavora sia per enti pubblici che per privati, ovviamente con studi e tipi di progettazione diversi a seconda dei casi. Nella fase preliminare studia gli spazi nel dettaglio con una serie di studi e rilevazioni. Solo in seguito procede agli interventi necessari. Il Garden Designer in particolare:

  • individua gli obiettivi
  • analizza la situazione
  • elabora un progetto
  • analizza il budget
  • elabora il disegno artistico e quello tecnico
  • individua gli strumenti, le modalità di intervento, le tempistiche e le fasi
  • organizza e gestisce i vari momenti.

Consigli e idee per il tuo giardino di primavera

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo e tu?

  • Il Garden Media Group Trend Report, realizzato ogni anno dalla società di pubbliche relazioni americana Garden Media Group ha l’obiettivo di indicare quali sono le tendenze del Garden Design. Caratterizzano il 2021 colori vivaci, vasi da pavimento, tavolini da caffè, vasi da fiori, pergole, modularità e mobilità e materiali naturali e sostenibili. Per di più, specialmente negli spazi privati i giardini sono commestibili, in quanto non possono assolutamente mancare fiori, erbe aromatiche e piccoli arbusti che, oltre ad essere una decorazione dello spazio esterno, sono anche colture utili.
  • Lo stile costiero è una delle tendenze d’arredo giardino più sorprendenti del 2021. Ricorda la spiaggia sabbiosa e soleggiata e si può ricreare utilizzando semplici elementi. Pavimenti in legno, piastrelle in pietra naturale, divani minimalisti e sedie con rivestimento blu o bianco in tela. Mobili da esterno in legno chiaro o scuro, accessori a righe, come ad esempio coperte, cuscini, tovaglie, lampade in stile neoclassico, decorazioni in legno in stile nautico e grandi conchiglie.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.