Fiori notturni: un giardino spettacolare sotto le stelle

I fiori notturni ci mostrano la loro bellezza solamente quando il Sole cala. Vediamo le loro particolari caratteristiche e le varietà esistenti.

fiorni notturni - caratteristiche

Fiori notturni: un giardino spettacolare sotto le stelle
Immagine di Unsplash di Annie Spratt

I fiori notturni

Si sa, i fiori sono da sempre uno spettacolo della natura che in primavera è in grado di lasciarci senza parole. Ma, alcuni di essi sono in grado di creare un’atmosfera ancor più mozzafiato. Infatti, esistono dei fiori notturni, che sbocciano sotto le stelle, creando una magica atmosfera.

Questo fenomeno avviene poiché alcune particolari piante trovano conveniente far sì che l’impollinazione avvenga nel momento più calmo della giornata. In tal modo, inoltre, queste evitano di essere ignorate dagli insetti impollinatori che durante il giorno hanno un’ampia scelta di attraenti piante.

Infine, i fiori notturni a causa dei loro particolari orari hanno imparato a farsi conoscere dagli insetti della notte, come mosconi e falene.

Fiori di Ciliegio, Sakura: l’incontro fra natura e poesia

Le varietà

Sono molte le varietà di fiori che prediligono la notte ed è possibile trovarle all’interno dei nostri giardini. Una delle piante più comuni è la Bella di Notte, con i suoi fiori sulle sfumature del rosa e del viola ed il profumo caratteristico.

Come questa sono molte altre le varietà di fiori notturni, tra cui:

  • La Brugmansia, dai grandi fiori gialli ed agrumati, molto amati da falene ed api.
  • L’Ipomea Alba (Fiore della Luna), con fiori a forma di piccole campane bianche che mostrano la loro bellezza solamente nelle ore serali.
  • La Nicotiana, dal profumo intenso.
  • Il Gelsomino Notturno, dai minuscoli fiori bianchi, talmente profumati da essere percepiti a molti metri di distanza.
  • L’Hesperis Matronalis (Madre della Notte).
  • La Primula di Sera, con gialle corolle quasi fosforescenti ed un delicato profumo.

Oltre a queste varietà, esistono anche delle piante grasse notturne, tra cui il Selenicereus ed il Cereus, che durano poco più di trenta ore. Oltre a questi anche alcune ninfee mostrano la loro bellezza solamente durante la notte.

Infine, molte piante notturne vivono in luoghi particolarmente caldi e presentano fiori dai colori chiari e particolarmente profumati per attirare gli impollinatori.

Hanami: l’antica tradizione di ammirare i fiori in primavera

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Una delle piante più grandi e belle al mondo vive in Giappone ed il suo nome è Wisteria, anche nota come Glicine.
  • Al mondo esistono oltre 390 mila specie di piante note.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Dottoressa in Scienze dell'Educazione e della Formazione