Diamo spazio agli invisibili e costruiamo un rifugio per insetti

Piccoli e spesso troppo sottovalutati, scacciati, uccisi e avvelenati. Gli insetti non hanno una vita facile, sempre alla ricerca di un posto sicuro in cui vivere al riparo dai loro nemici. Eppure, queste minuscole vite sono parte fondamentale della catena alimentare, dovremmo proteggerli e averne molto rispetto. Certo, quasi a nessuno piace avere in casa ragni, cimici o formiche ma essendo parte integrante del nostro ecosistema, è importante rispettarli. Diamo spazio agli invisibili e costruiamo un rifugio per insetti, così che possano continuare il loro prezioso operato evitando che entrino in casa.

come costruire una casa per gli insetti

Diamo spazio agli invisibili e costruiamo un rifugio per insetti – fonte shutterstock foto di sylv1rob1

Come e perché costruire un rifugio per insetti

Iniziamo a capire perché è importante costruire un rifugio per insetti, e soprattutto quali vantaggi porta. Se ci prendessimo cura di una piccola comunità in miniatura, potremmo ridurre la possibilità che la colonia si trasferisca nella nostra abitazione. Trovando un posto sicuro, in cui c’è cibo e acqua in abbondanza, gli insetti preferiranno evitare il rischio di dover combattere contro una ciabatta. Inoltre è un’attività in cui possiamo coinvolgere anche i più piccoli di casa, che impareranno a prendersi cura anche delle vite più fragili. Tutto quello che occorre, è possibile ritrovarlo facendo allegre passeggiate nel bosco, anche quelle fonte di grande stimolo per tutta la famiglia.

Organizzare un orto per renderlo sinergico e sostenibile

Il materiale necessario per creare una casa a misura di insetto

Occorrono principalmente materiali naturali, ma anche qualcuno di recupero, sposando la causa della sostenibilità e l’anti spreco. Per lo scheletro, possiamo scegliere tra cassette della frutta in legno, piccoli bancali di pallet, cassetti rotti inutilizzati o barrique. Tutto quello che può essere adatto ad essere riempito e abitato, resistendo alle piogge e alle intemperie.

Per le stanze, servono legnetti di diverse lunghezze, ma prestiamo attenzione che non provengano da un legno che produce troppa resina. Cocci di vasi rotti, lana di legno, dischetti di tronchi intagliati, e mattoncini. Per creare un ambiente ancora più confortevole, possiamo aggiungere del muschio e della paglia per le coccinelle, ma anche piccole canne di bambù per attirare le api. Chiaramente, nulla ci vieta di renderla festosa e colorata, pitturando con la vernice non tossica le pareti esterne e dare un tocco di colore in più al nostro giardino.

come costruire una casa per gli insetti

Diamo spazio agli invisibili e costruiamo un rifugio per insetti – fonte shutterstock foto di CristianStock

Dove possiamo ubicare il nostro rifugio per  insetti in modo da renderlo davvero attraente?

Per far sì che la nostra costruzione diventi un vero attico a cinque stelle per i piccoli insetti, è necessario che sia posizionata il più possibile vicino alla vegetazione. Ancor meglio se fissata a circa un metro d’altezza e al riparo dalla pioggia e dal vento, scegliendo una posizione non troppo esposta al sole.

Se abbiamo un orto, costruire un rifugio per insetti è davvero necessario. Per avere un orto davvero funzionante, riuscire a mantenere un equilibrio dei suoi ospiti è fondamentale, in questo modo possiamo prenderci cura degli insetti che aiutano il nostro orto. Un’altra posizione ottimale per posizionare il nostro rifugio, è il balcone, meglio ancora se abbiamo un terrazzo vicino alla cucina: sicuramente i nostri inquilini gradiranno qualche briciolina offerta!

Diamo il benvenuto alla primavera: la stagione delle api

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Ricordiamoci di non montare la nostra casetta su basi di metallo, per evitare il surriscaldamento nella stagione calda.
  • Per il nostro giardino, possiamo costruire anche delle casette per i pipistrelli, che fungeranno da antizanzare naturali!
TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Appassionata da sempre di animali, con il sogno di vivere in mezzo a loro, credo negli alberi e nella magia del bosco, credo alle mani forti e gli occhi pieni. Camminare scalza nei prati è una delle mie più grandi passioni. Scopro il mondo della cinofilia nel 2016, e inizio un percorso di formazione che è ancora in atto. Proprio grazie ai cani, incontro Sonia Carrera e le sue adorabili spitz, e così nasce la collaborazione con Habitante, grandissima fonte di ispirazione e spinta a mettermi in gioco.