Giardino sostenibile e colorato: le piante che attirano le farfalle

Realizzare un giardino di farfalle è un modo interessante per tutelare la biodiversità nelle nostre case e per educare i più piccoli all’amore per l’ambiente. Ecco qualche consiglio e le piante più adatte ad attirare questi meravigliosi esseri viventi.

Giardino di farfalle: attirale con le piante giuste

Prima di tutto bisogno dire che la stragrande maggioranza delle farfalle è vegetariana e se vogliamo approfondire la loro alimentazione dobbiamo ripassare velocemente il ciclo vitale costituito da: uovo, larva o bruco, pupa o crisalide e quindi farfalla adulta.
Sia le uova e sia le crisalidi sono degli stati immobili e non si nutrono e quindi non hanno esigenze alimentari.
I bruchi invece ne hanno eccome, passano la maggior parte della loro vita mangiando. Ingurgitando una massa enorme di cibo, crescono tantissimo: un bruco, dal momento della fuoriuscita dall’uovo a quello dell’incrisalidamento, aumenta il suo volume di almeno mille volte.
Il cibo preferito dai bruchi è costituito dalle foglie delle piante. Le farfalle adulte hanno gusti alimentari diversi: essendo figlie del sole si nutrono del cibo degli dei, il nettare dei fiori. Il significato ecologico di questa differenza di dieta risiede nell’evitare la competizione alimentare: i bruchi consumano le foglie mentre gli adulti il nettare. In questo modo tutte le risorse del prato vengono sfruttate al meglio.
Passiamo ora dalla teoria alla pratica descrivendo le piante che attirano queste perle dell’aria.

Piante per i bruchi:

  • La ruta (Ruta spp.), il finocchio selvatico e altre ombrellifere come il prezzemolo sono perfette per i bruchi del macaone, la più bella farfalla italiana.
  • Il cavolo ornamentale (Brassica oleracea, varietà ornamentali), è la pianta nutrice delle cavolaie, le splendide e piuttosto comuni farfalle bianche;
  • Il nasturzio (Tropaeolum majus), anch’essa è una pianta nutrice dei bruchi delle cavolaie.
  • Il prugnolo selvatico e altri tipi di rosacee (prugno da frutto, pesco, albicocco) nutrono invece i bruchi del podalirio, un’altra splendida farfalla molto simile al macaone.

Piante da nettare per le farfalle adulte

La farfalla adulta è costretta a nutrirsi di nettare molto fluido in quanto il suo apparato boccale assomiglia ad una cannuccia in grado di aspirare solo cibo liquido. Ecco un elenco di piante con fiori colmi di nettare con queste caratteristiche.

  • La verbena (Verbena pulchella e Verbena bonariensís);
  • La lantana cascante (Lantana sellowíana);
  • L’alisso giallo (Alyssum saxatile);
  • La zinnia (Zinnia elegans)
  • La facelia (Phacelia tanacetifolia)
  • La verga d’oro (Solidago virga-aurea);

Il cespuglio delle farfalle (Buddleja davidii) ha fiori molto attrattivi nei confronti delle farfalle. I botanici però sconsigliano la sua coltivazione soprattutto in aree rurali dato che questa pianta tende a essere infestante ed invasiva. Meglio optare per piante meno attrattive ma più sicure.

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

Esiste l’app ButterFlynder che riconosce la specie di farfalla da una fotografia.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by