Il bagno instagrammabile: tra trend e ossessione

Instagram è oggi il nuovo occhio con cui molti abitanti guardano la casa, cercando le stanze più cool da fotografare. Il bagno instagrammabile diventa un trend per gli utenti per diverse ragioni.

Il bagno, si sa, è uno dei luoghi preferiti per scattare foto e selfie con il nostro smartphone. Basti pensare al fatto che gli hashtag #bathroom e #instabathroom sono tra i più popolari del momento, con più di 5 milioni di immagini catalogate!

Il bagno instagrammabile tra moda e ossessione

Che sia di un ristorante, di una camera d’albergo o di casa propria, il bagno sembra essere il luogo preferito per scattare foto e selfie da condividere sui social network. Come emerso dalla ricerca sulle abitudini degli italiani in bagno, lo smartphone è un accessorio irrinunciabile, da cui difficilmente ci si separa anche nei momenti più intimi. Scattarsi una foto nel bagno domestico dopo essersi preparati per una serata, oppure immortalare il progetto di interior design del nuovo bar aperto in centro città, diventa chiaramente un modo per sentirsi parte della community di questo social.

Infatti, la moda del Bagno Instagrammabile arriva dai settori di retail, ristorazione e hotelling, dove i designer esprimono la loro creatività progettando luoghi che siano facilmente fotografabili e condivisibili, talvolta con risultati al limite dell’eclettismo e del kitsch.

Come devono essere le foto in un bagno instagrammabile?

Le fotografie più comuni sono generalmente scattate in piedi di fronte agli specchi, inquadrando lavabi e rubinetterie, oppure riprendono la vasca dall’alto o in prospettiva, includendo i propri piedi e l’acqua riempita con saponi colorati, olii essenziali, fiori, piante e frutta. Analizzando le immagini più trendy di Instagram, appare chiaro che è lo sfondo a fare la differenza, poichè esistono degli essentials che la stanza deve assolutamente avere per rientrare nella categoria di Bagno Instagrammabile.

credits: www.unsplash.com

Lo sfondo del bagno instagrammabile

Assolutamente da non trascurare nel bagno è lo sfondo: carta da parati e piastrelle dai colori e dalle geometrie più estrose sono quelle che ritroviamo nel feed dei post più popolari.

Le carte da parati sono il rivestimento più semplice per assicurarsi un background d’effetto. Le nuove tipologie con proprietà impermeabili permettono infatti l’installazione anche in ambienti umidi come il bagno. Ecco così comparire texture floreali e pattern colorati: i più in voga al momento sono i soggetti legati al mondo tropicale, come foliage, hananas e fenicotteri.

credits: www.pixabay.com

Pattern e grafiche geometriche, forme irregolari, oppure grandi formati. Le piastrelle continuano a essere il rivestimento preferito per il bagno, ma con un approccio ludico che ne combina formati diversi, con dettagli di fughe colorate a contrasto.

Parte dello sfondo sono i dettagli preziosi che vanno ad arricchire il look del nostro post per Instagram: grandi specchi dalle forme circolari bordati con dettagli metallici, rubinetterie e lavabi dalle finiture oro, bronzo e ottone sono i più diffusi per rendere il bagno chic e adatto alle fotografie dei profili più luxury.

credits: www.unsplash.com

È molto frequente trovare scritte al neon personalizzate con parole o frasi inerenti al mondo del bagno, talvolta anche ironiche. In genere l’aspetto è retrò, ispirato agli anni ‘80, con font che riproducono scritte calligrafiche rigorosamente in corsivo, colori fluo, vivaci e brillanti.

E tu sei immune a questo trend o ne sei ossessionato come la maggior parte dei millennials?

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Non solo il bagno, ma anche la casa è oggetto di fotografie da instagram. Alcuni suggerimenti per rendere la casa instagrammabile: molta luce nelle stanze, meglio se naturale; oggetti minimal e colorati; pareti neutre o particolarmente disegnate con le carte da parati. Il segreto è sempre uno: scovare l’originalità.
  • Nel marketing si è ormai diffuso uno studio sul criterio di instagrammabilità. Il social in ascesa detta regole anche sul design dei locali e degli hotel.
  • Per il bagno non devono mancare alcuni must-have. Scoprili qui

Serena Giuditta

SE TI E’ PIACIUTO L’ARTICOLO  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Esperta in architettura e comunicazione