Decorare il vetro per dettagli d’arredo unici

Decorare il vetro può dare una svolta all’arredo della propria casa

Decorare il vetro renderà la propria abitazione più personale e intima.

Si possono decorare vetri degli infissi, vetrate e porte finestre, infissi interni, bicchieri, bottiglie e caraffe: ci sono tante idee, più o meno impegnative che trovano spazio anche sul web.

Chi ama il fai-da-te può procurarsi pennelli e pitture o pennarelli appositi per il vetro e cominciare a sperimentare. Si inizia con il pennellare l’oggetto che si vuole personalizzare con iniziali, disegni o altro ancora e si lascia l’oggetto ad asciugare per qualche ora per poi metterlo in forno a 160° per circa mezz’ora.

Così, si fissano i colori in modo che non possano sbiadire al sole e che gli oggetti in vetro si possano lavare senza più rovinarsi.

Le tecniche possono essere molteplici e, oltre alla pittura vera e propria, ci si può servire di tecniche più raffinate o dell’applicazione di apposite vetrofanie adesive. Ci sono delle procedure però che sono più professionali e che richiedono passaggi accurati.

Decorare il vetro: l’acidatura

Decorare il vetro con la tecnica dell’acidatura, che però non può essere attuata sul cristallo e sul plexiglass, è l’ideale per i vetri delle finestre, di una vetrina oppure per specchi e bicchieri.

La tecnica dell’acidatura si basa sull’aggressione dell’acido sulla superficie del vetro, creando delle microporosità per avere effetti di tonalità diversa sul vetro.

Incidere i disegni decorativi non è difficile: basta proteggere le zone del vetro che desideriamo non opacizzare con del bitume di giudea o della paraffina: in questo modo le zone scoperte subiranno l’acidatura, assumendo il tipico colore ghiaccio opacizzato.

Decorare il vetro con gli stencil

In alternativa, ci sono in vendita degli stencil trasferibili con un disegno prestabilito, per decorare il vetro in maniera più semplice ed ecologica.

Per l’applicazione serve uno stencil, della crema acida per acidatura e dei pennelli per rimuoverla, ammoniaca per pulire il vetro, spatola per applicare la crema acida e i guanti.

Per procedere, si inizia pulendo il vetro con una soluzione di acqua e ammoniaca con una percentuale di 10/1 da sciacquare poi con acqua e asciugare in modo da posizionare lo stencil trasferibile.

Con la spatola bisogna applicare uno strato di crema per acidatura sul disegno, lasciarlo agire per 5 minuti e poi toglierlo con un pennello.

Infine, sciacquare con acqua per eliminare i residui della mascherina con alcool.

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu? 

  • Sul sito creabello.com si possono acquistare colori per disegnare sul vetro di vari tipi. Questi spesso sono a base di acqua e si possono mischiare tra loro per ottenere le sfumature desiderate, le più adatte ai nostri decori.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

In copertina: foto da pexels.com