5 App per chi usa il colore nell’Interior Design

Oggi vi presentiamo 5 strumenti digitali utili per gestire il colore rivolti ad architetti,  interior designer, home stager e, naturalmente, color designer.

La varietà cromatica, è stato dimostrato, ha un impatto notevole sullo stato psico-fisico delle persone. La prima app permette di prendere confidenza con il colore,  attraverso il gioco.

 

BLENDOKU è un gioco gratuito per dispositivi mobili Android e iOS sviluppato dallo studio di Los Angeles Lonely Few, fondato dallo sviluppatore australiano Rod Green e Yeong-Hao Han. Utilizza i colori e come vediamo i colori per creare un’esperienza che vi permette di apprendere la teoria dei colori partecipando  a un gioco interattivo.  Si basa su tecniche ed esercizi guidati già insegnati nelle scuole d’arte di tutto il mondo.

 

DESIGN SEED, presente anche su Pinterest e Instagram, presenta una collezione 
 di schemi colore immediata. È una fonte di ispirazione  continua. Uno strumento che permette di realizzare palette cromatiche da immagini fotografiche.  Oppure partire da un colore per  creare schemi colore coinvolgenti. La fondatrice,  jessica Colaluca, ha pensato a una community di appassionati ma ha  implementato anche i Color Atlas sponsorizzati da Archroma®, rassegne cromatiche basate sui colori stagionali applicabili al design, all’home decoration ma anche al design in generale.

 

 

PINTEREST è un social network che permette di  condividere fotografie, video e immagini. Ma anche una fonte di ispirazione continua per interior e color designer.  Il nome è una crasi  tra le parole inglesi pin e interest. Permette di creare bacheche in cui catalogare le immagini presenti nelle pagine web in base a temi predefiniti oppure da loro scelti. Grazie a Pinterest, possiamo salvare ispirazioni di design e di allestimenti di interni. Pianificare progetti di home design e arredamento per ristrutturare casa e per le attività di fai da te. Pubblicare o conservare collezioni di foto.

 

 

COLOR HINTS e COLOR HUNTER sono app che permettono di creare palette di colore a partire da una immagine fotografica. Estrarre i colori da una fotografia per trasformarle in schemi colore può essere  una  operazione lunga e frustrante. Con queste due applicazioni tutto diventa semplice perché  saranno loro a  campionare il colore in base a  leggi  statistiche di coerenza con l’immagine di partenza,  aiutando a trovare i colori che si coordinano, si abbinano o si collegano meglio  tra  loro.

 

 

COOLORS è uno strumento utilissimo sia  per chi ama il colore che per chi progetta con il colore: permette di generare schemi colori ed accostamenti cromatici, scegliere colori  complementari, colori analoghi ecc.  mostrando i gradienti che si possono realizzare combinando la palette.

 

 

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Il Corso professionale per esperti in color design è  il primo in Italia a formare un professionista in grado di progettare l’identità visiva di uno spazio o di un oggetto tramite la definizione del colore, dei materiali e delle finiture.

 

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it