Arredare al meglio un monolocale: come ottimizzare gli spazi

Arredare al meglio un monolocale è possibile grazie a delle soluzioni che permettono di suddividere gli spazi, ingrandire l’ambiente e renderlo funzionale.

Arredare al meglio un monolocale: la divisione degli spazi

Dividere al meglio gli spazi è fondamentale per rendere il proprio monolocale più funzionale e spazioso possibile. Per questo, è possibile suddividere un unico spazio utilizzando delle vetrate, che consentono di separare gli ambienti destinati ad utilizzi differenti. Generalmente le pareti vetrate sono utili per suddividere la zona giorno dalla zona notte, utilizzando, dove possibile, anche delle tende oscuranti. In questo modo creare più ambienti sarà un gioco da ragazzi.

Poi, è importante, all’interno di un monolocale, sfruttare al meglio le altezze. Infatti, molto spesso è possibile inserire dei comodi soppalchi, da sfruttare come zona notte o come pratici ripostigli, utili a diminuire il disordine. Inoltre, il soppalco può essere utilizzato anche per creare un angolo relax in cui potersi rilassare o condividere del tempo in compagnia.

Infine, un’altra strategia per arredare al meglio un monolocale è quella di inserire più punti luce, così da rendere gli spazi più ampi e l’ambiente il più accogliente possibile.

arredare al meglio un monolocale - come fare

Arredare al meglio un monolocale: come ottimizzare gli spazi
Immagine di Shutterstock di Madhourse

L’arredo perfetto per un monolocale

Scegliere l’arredo perfetto per il proprio monolocale è possibile grazie a dei semplici consigli.

  1. Inserire dei pratici cassettoni può essere la soluzione. Questi, infatti, permettono di ricavare moltissimo spazio, utile per fare ordine. Inoltre, possono essere inseriti sotto al letto o all’interno di un armadio.
  2. Il design scelto per il bagno può fare la differenza. Un piccolo bagno se arredato correttamente e dipinto con i giusti colori può essere più spazioso ed accogliente. Inserire uno specchio, il quale andrà a creare un gioco di luce e di spazi, ed imbiancare le pareti a contrasto, scegliendo, ad esempio, il bianco ed il nero, sono elementi che possono rivoluzionare il vostro piccolo bagno.
  3. Creare una piccola cucina ad isola può essere una buona idea. L’isola, infatti, può essere utile per suddividere in due parti il proprio monolocale, creando una vera e propria zona giorno.
  4. Inserire un armadio a ponte in camera da letto può aiutare a risparmiare molto spazio. Grazie ad esso, infatti, si ottimizzeranno gli spazi, ricavando angoli della casa da poter sfruttare per creare altre zone, come, ad esempio, un angolo studio.
  5. Creare un angolo studio in una nicchia è il modo migliore per ricavare spazio. Inserendo una piccola scrivania con una sedia ed un piccolo mobiletto all’interno di una nicchia si può ricavare una graziosa zona studio molto utile per gli studenti ed i lavoratori in smart working.

Soggiorno e funzionalità: un ambiente e mille fondamentali utilizzi

Pillole di Curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • La media dei metri quadrati che gli italiani hanno a disposizione è di circa 67 mq per ogni abitante. In base alle regioni, però, le metrature cambiano, infatti, in Lombardia si hanno a disposizione in media 61 mq.
  • Nei piccoli paesi la media di metri quadrati delle case è superiore rispetto a quella delle metropoli.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Dottoressa in Scienze dell'Educazione e della Formazione