Lavori di gennaio e febbraio in giardino

La cura del giardino in casa è importante durante tutto l’anno, ma alcuni periodi sono più delicati di altri: vediamo i lavori di gennaio e febbraio in giardino.

Chi ha orti o giardini potrebbe pensare che nei mesi invernali più rigidi la natura si addormenti del tutto e sostanzialmente la manutenzione del verde riprenda in primavera. In realtà gli amanti del giardinaggio possono dedicarsi alla loro attività prediletta anche nei mesi di gennaio e febbraio. Vediamo quindi quali sono i principali lavori in questo periodo.

Lavori di gennaio e febbraio in giardino

Lavori di gennaio e febbraio in giardino

Shutterstock – Kevin Autret

Sono questi mesi preparatori per la primavera che arriverà presto. La primavera incalza e la gran parte delle piante tra non molto si risveglieranno dal freddo e grigio inverno; quindi dovremo rendere loro il risveglio piacevole.

La prima cosa da fare per quel che riguarda i lavori del mese consiste in una profonda pulizia del giardino.

Tra le attività di pulizia ci sono:

  • Rimozione delle foglie morte e dei rami che le intemperie hanno rotto
  • Sistemazione del terreno dei vari vasi
  • Eliminazione della vegetazione morte e ormai inutile, per lasciare spazio ai nuovi germogli.

Se viviamo in zone d’Italia con clima invernale mite potremo anche cominciare a spostare all’esterno le piante delicate, che abbiamo conservato sul terrazzo o in serra.

Evitiamo però di correre troppo, e se le minime notturne risultano ancora basse, è opportuno aspettare ancora qualche settimana. Un gesto imprudente dovuto all’impazienza in questo periodo può essere dannoso.

Lavori di gennaio e febbraio in giardino: le potature

Lavori di gennaio e febbraio in giardino

shutterstock – Svetlana Gorbacheva

Febbraio è il mese delle potature, soprattutto per quanto riguarda alcune specie: le rose, le siepi e alcune specie di piante da fiore.

Bisogna però ricordare che non è bene potare in modo casuale le piante da fiore: infatti, quelle che fioriscono a fine inverno producono i fiori sui rami dell’anno precedente; se le andiamo a potare ora, quasi certamente andremmo a rimuovere anche gran parte delle gemme da fiore, rendendo la fioritura insignificante e scarsa. Dunque, bisogna aspettare che finiscano la fioritura per poterle potare.

Le piante invece che fioriscono nei prossimi mesi, in genere producono i boccioli sui rami nuovi, quindi la potatura va fatta ora, per favorire lo sviluppo di questi nuovi germogli.

Lavori di gennaio e febbraio in giardino: le semine

Lavori di gennaio e febbraio in giardino

Shutterstock – Olga Miltsova

Nel mese di febbraio ci sono davvero tante piante da fiore che possiamo seminare. La maggior parte dei semenzai deve essere poi conservata in un luogo non eccessivamente freddo, come in un semenzaio riscaldato, una serra, o semplicemente un piccolo riparo in agritessuto.

Andiamo quindi a preparare una composta da semina in questo periodo: essa sarà costituita di terriccio universale alleggerito con sabbia con cui riempiamo piccoli vasi o semenzai e annaffiamo. Dopo di che poniamo i piccoli semi a contatto col terreno.

In febbraio possiamo seminare:

  • Agerato
  • Amaranto
  • Bocca di Leone
  • Calendula
  • Celosia
  • Clarkia
  • Coleus
  • Cosmea
  • Dalia
  • Digitale
  • Gaillardia
  • Garofano
  • Lmpatiens
  • Kochia
  • Mesembriantemo
  • Nasturzio
  • Petunia
  • Portulaca
  • Primula
  • Salvia
  • Senecio
  • Statice
  • Tagete
  • Verbena
  • Viola

Lavori di gennaio e febbraio in giardino: i trattamenti

Prima che le gemme delle nostre piante siano ben gonfie valutiamo l’eventualità di praticare un trattamento preventivo, a base di poltiglia bordolese. Per quanto riguarda i trattamenti contro i parassiti animali in genere, bisogna aspettare che siano presenti alcuni esemplari sulle piante prima di intervenire. Quello che possiamo però già praticare è un trattamento con olio minerale anticoccidico sugli arbusti, che sono soggetti all’attacco di questo temibile parassita.

Lavori di gennaio e febbraio in giardino: semine e piantagioni

Lavori di gennaio e febbraio in giardino

Shutterstock – Botamochy

Per allestire il nostro giardino, possiamo iniziare a predisporre uno spazio in un luogo tiepido e non troppo luminoso. Iniziamo, quindi, a preparare le piccole piante che popoleranno il nostro giardino e l’orto nei prossimi mesi. A partire da febbraio possiamo cominciare a seminare pomodori, melanzane e peperoni, per avere delle piccole piante pronte già a fine marzo.

Si possediamo un orto, possiamo approntare piccole serre a tunnel in cui seminare carote, insalata, ravanelli, spinaci. In piena terra possiamo già porre i bulbilli di cipolla.

Se siamo appassionati di semine e possediamo lo spazio per un semenzaio possiamo seminale anche alcune annuali o perenni come:

  • Impatiens
  • salvia splendida
  • tageti
  • lavanda
  • papaveri
  • agerato
  • iberis
  • vile

Ecco quali sono i fiori invernali resistenti al freddo

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Erbe e aromi di stagione a novembre: crescione, maggiorana, prezzemolo, rosmarino, salvia.
  • Le piante di appartamento vanno irrigate con regolarità. È utile disporre e umidificare delle palline d’argilla o dei sassolini nei sottovasi di piante e fiori: l’umidità rilasciata vaporizzerà le foglie periodicamente.
  • Se si è cerca di consigli su quali prodotti scegliere per curare al meglio piante e fiori in casa o in giardino nel mese di Febbraio, è bene rivolgersi agli esperti CIFO. L’azienda CIFO,  attiva dal 1965 nel settore Giardinaggio e Agricoltura, saprà consigliare i prodotti migliori attraverso un blog ricco e sempre aggiornato.

cifo

Credits immagine in evidenza: Shutterstock – Svetlana Gorbacheva

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Esperta in architettura e comunicazione. Consulente digitale e Instagram Strategist.