Il bagno compatto: la soluzione perfetta per la tua casa

Il bagno compatto come sinonimo di una casa giovane e metropolitana.

La crescente urbanizzazione e la riduzione degli spazi abitativi, richiede un design più compatto, unito a un’organizzazione razionale e pratica dello spazio. Le necessità abitative cambiano e, soprattutto nelle grandi città, gli abitanti adottano nuovi modi di vivere la casa. Molti di loro condividono casa o optano per la social house. Altri invece decidono di risparmiare e scelgono un appartamento piccolo. Da qui dunque conosciamo il bagno compatto.

 

Vivere bene anche con un bagno compatto in casa

Credits: www.unsplash.com

Quando il bagno è unico, diventa più contenuto e funzionale, mentre nelle abitazioni molto grandi, la tendenza è quella di ridurre le dimensioni del principale per ricavarne due separati e personalizzarli in base a chi li utilizzerà maggiormente. Queste soluzioni comportano un’azione di diminuzione della metratura disponibile: dobbiamo fare in modo che questo non influisca negativamente sulla funzionalità e sulle necessarie azioni quotidiane di igiene e cura del corpo.

Sono numerosi gli esempi di aziende che sviluppano sanitari dalle dimensioni minime e arredi per il contenimento, organizzati in modo minuzioso con divisori interni modulari.

L’obiettivo è quello di poter racchiudere gli effetti personali degli abitanti della casa e nasconderli alla vista, diminuendo il senso di claustrofobia dovuto all’accumulo di oggetti.

Come arredare il bagno compatto

Credits: shutterstock – DesignVis

Molte le strategie progettuali di interior design per rendere i bagni piccoli della casa in ambienti più spaziosi alla vista: effetti ottici e materiali riflettenti aumentano la percezione dello spazio.

Un ruolo fondamentale è quindi affidato al rivestimento del bagno: i trend attuali si dirigono verso la carta da parati per il bagno e verso le classiche piastrelle ma dal design innovativo.

Rivestimenti customizzabili rendono il bagno sempre più personalizzato: il luogo del benessere e del relax, seppur piccolo e compatto, merita la giusta definizione in termini di design.

Credits: shutterstock – Gaf Lila

Altro accorgimento è l’uso di mobili con ante a scomparsa, con spessori poco invasivi, che possano contenere il necessario per la nostra beauty routine. Contenitori semi-opachi aiutano rapidamente a individuare gli oggetti, ma non lasciano una sensazione di claustrofobia, mostrando tutti gli accessori a vista.

In generale, la tendenza di Interior Design legata ai piccoli appartamenti, è quella di uniformare e dare continuità materica alle superfici, in genere dai colori neutri, rendendo più omogeneo l’aspetto degli ambienti e massimizzando la luminosità interna.

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • I dettagli metallici regnano nel Bagno Personalizzabile, donando un tocco sofisticato a rubinetterie e accessori, spesso realizzati con finiture opache. L’acciaio cromato continua a essere scelto per bagni minimali e dall’aspetto funzionale.
  • Il bagno compatto è caratterizzato da superfici davvero piccole: ogni angolo può essere sfruttato a nostro vantaggio. I nostri migliori amici saranno piccoli contenitori a misura che troveranno posto nelle nicchie più impensabili.
  • Scegliendo rivestimenti e arredi dai colori neutri in continuità tra loro, è consigliato l’uso di piccole piantine grasse. Lo stile botanico aiuta ad alleggerire l’ambiente.
  • Per il bagno non devono mancare alcuni must-have. Scoprili qui

Serena Giuditta

SE TI E’ PIACIUTO L’ARTICOLO  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Esperta in architettura e comunicazione