Abitare con animali domestici rende felici, la scienza spiega perché

Abitare con animali domestici è un toccasana per la salute mentale e fisica dell’uomo, la scienza ci spiega il perché.

Il rapporto uomo-animali ha origini dalla notte dei tempi, da sempre sono “amici inseparabili”. Negli ultimi tempi la relazione con animali domestici, in particolare con cani e gatti, ha assunto un valore sempre più centrale nella vita dell’uomo, che con i secoli ha acquisito sempre più la consapevolezza del beneficio che ne trae. 

La scienza ha affermato che abitare con animali domestici, infatti, ha diversi effetti benefici, come come  l’abbassamento  della  pressione  sanguigna  e della  frequenza  cardiaca,  la  riduzione  del  colesterolo  e  la  normalizzazione della  respirazione. E dal punto di vista psicologico, è stato dimostrato che abitare con cani e gatti migliora la vita. Ecco perché:

Abitare con animali domestici aiuta chi soffre di lieve depressione

Abitare con animali domestici aiuta chi soffre di lieve depressione

Foto di Shutterstock

Uno studio condotto dalle Università di Miami e e di Saint Louis ha rilevato che gli animali domestici possono migliorare la vita dei loro proprietari dal punto di vista psicologico, riducendo lo stress e malattia. Chi abitate con un cane inoltre, tende a essere più estroverso e socievole: le passeggiate giornaliere diventano un’occasione per socializzare, creando uno stimolo all’interazione e alla ripresa vitale.

Abitare con animali domestici aiuta a costruire le difese immunitarie e a combattere le allergie

Gli studiosi affermano che gli animali domestici possono aiutare a combattere asma e allergie. Infatti, secondo uno studio pubblicato sul nel Journal of Allergy and Clinical Immunology da James E. Gern della University of Wisconsin-Madison, i bambini cresciuti con animali in casa hanno meno probabilità di soffrire di allergie da animali da compagnia in futuro.

Abitare con animali domestici aiuta a mantenersi in forma

Abitare con animali domestici rende felici e mantiene in forma passeggiata con cane

Foto di Shutterstock

Le passeggiate per chi possiede un animale domestico “sono d’obbligo”: chi abita con un cane o un gatto sa bene che il proprio amico a quattro zampe ha necessità di passeggiare almeno due volte al giorno. Questo aumento di attività si traduce nel proteggerli da malattie cardiache oltre che nel risvegliare negli stessi il piacere di un corpo attivo ed energico.

Abitare con animali domestici aiuta lo sviluppo emotivo dei bambini

Gli studi hanno anche dimostrato che gli animali domestici possono aiutare a calmare i bambini iperattivi o eccessivamente aggressivi. Gli esperti dichiarano che per i bambini, abitare con animali domestici può aiutare a fornire un senso di sicurezza e può contribuire ad alleviare l’ansia da separazione nei bimbi quando mamma e papà non sono in casa. Inoltre, giocare con un animale domestico può anche stimolare l’immaginazione e la curiosità dei bambini.

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • I proprietari di animali domestici vivono più a lungo: uno studio  ha esaminato i pazienti dimessi da un reparto di terapia coronarica. Ne è risultato che quelli che a casa hanno trovato il loro animale ad attenderli, hanno avuto un tasso di sopravvivenza più elevato rispetto a chi non lo ha avuto. Analizzando il comportamento di 547 persone con oltre 65 anni di età, un team della Saint Andrews University, in Scozia, ha indicato che i proprietari di animali risultano più giovani di dieci anni dal punto di vista fisico e mentale rispetto ai coetanei.
  • Il “pet” è anche un “facilitatore sociale”, diventa cioè un intermediario comunicativo, che incentiva la socializzazione con altri individui, ponendosi come argomento di avvio per scambi dialogici.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by