Turismo ecologico o ecoturismo: cos’è e come farlo

Per turismo ecologico o ecoturismo si intende una forma di turismo volta al rispetto totale dell’ambiente e alla sua preservazione dal punto di vista ambientale e sociale. Il termine turismo ecologico o ecoturismo è associato all’architetto messicano Hector-Ceballos Lascurain.

L’architetto ha così definito il concetto di turismo ecologico:

“Viaggiare in aree naturali relativamente indisturbate o incontaminate con lo specifico obiettivo di studiare, ammirare e apprezzare lo scenario, le sue piante e animali selvaggi, così come ogni manifestazione culturale esistente, passata e presente, delle aree di destinazione».

MA COSA SIGNIFICA TURISMO ECOLOGICO?

Turismo Ecologico o ecoturismo significa rispetto ai massimi livelli per l’ambiente in cui viviamo, per le forma di vita che lo abitano; per chi vive già su questa Terra e per chi la vivrà in futuro.

Il turismo a zero emissioni è una tipologia di viaggio apprezzata sempre di più, basandosi su qualche semplice regola da seguire. Viaggiare in bicicletta o a piedi oppure usufruendo di mezzi di trasporto a “zero emissioni”. Ma non solo. Sembra scontato dirlo ma fa parte di questa tipologia di viaggio anche il non sporcare, non contaminare zone vergini alla sporcizia e all’inquinamento dell’uomo. E’ tassativo raccogliere tutto ciò che utilizziamo durante la nostra permanenza. Dovrà tornare tutto come l’abbiamo trovato, naturalmente facendo la raccolta differenziata senza lasciare nulla al caso.

Viaggiare in maniera sostenibile. Fare del vero e proprio turismo ecologico è un qualcosa che opera a beneficio dell’ambiente ma anche a noi stessi. Una gita in bicicletta tra le montagne incontaminate oppure una gradevole passeggiata in un bosco; respirare aria pulita (quella vera!) o immergere i piedi nelle acque più pure. Tutto ciò rendono gioia alla nostra salute beneficiando corpo e mente.

ECOTURISMO IN ITALIA

habitante turismo assisi

In Italia la regione che spicca di più su le altre per il suo impegno nel turismo ecologico è l’Umbria. Questa regione nel pieno centro dello stivale, ha dato vita all’Umbria Green Card. Si tratta di una carta capace di farci usufruire di sconti per musei, ristoranti e negozi durante il nostro giro della regione, tutto ciò stringendo una partner con Renault che fornisce al visitatore un’automobile elettrica. Niente male.

ECOTURISMO IN EUROPA

habitante turismo ecologico campeggio

In Europa sono svariati gli esempi di turismo ecologico. Una delle nazioni che ha mostrato grande interesse verso l’ecoturismo è l’Austria. La bella nazione sita sull’arco alpino ha manifestato un forte entusiasmo nel preservare l’ambiente curando ogni minimo dettaglio. Nulla è lasciato al caso, dalla costruzione di strutture a basso impatto ambientale all’ottimizzazione dell’energia.

Sul lago Wolfgangsee vi è uno dei campeggi ecosostenibili più famosi in Europa. Utilizza energie alternative: pompe di calore, energia solare, recupero del calore per il raffreddamento e la ventilazione. Tutti i materiali utilizzati vengono riciclati. Le lampadine che illuminano questo stupendo campeggio sono tutte a risparmio energetico. Si cerca di utilizzare la minor quantità di carta possibile e quella utilizzata viene naturalmente riciclata. I detersivi sono biologici e l’acqua piovana viene raccolta. C’è un orto il quale i visitatori possono prendersi cura in cambio di un pasto.

ESSERE ECOSOSTENIBILI

Fare del turismo ecologico è possibile. Se sei un amate della natura e vuoi scappare dallo smog della grande città, una eco-vacanza è quello che fa per te. Il mondo è pieno di luoghi meravigliosi che non hanno bisogno di essere rovinati dalla mano dell’uomo. Questo non vuol dire che non possiamo visitarli e privarci di cotanta bellezza. Bisogna solo prestare attenzione e imparare a essere più civili.

E tu cosa fai per tenere pulito questo mondo?