Carnevale di Sciacca, il più antico di Sicilia

Il carnevale di Sciacca, il più colorato d’Italia si prepara all’edizione 2020.

Dal 20 al 25 febbraio tornerà la festa più allegra, divertente e coinvolgente, nella quale tutti possono diventare i protagonisti. Quello di Sciacca infatti è un carnevale che vive e coinvolge il suo pubblico, presente in maniera massiccia per le strade della città nei giorni della festa.

Le punte della manifestazione di quest’anno saranno come sempre le sfilate dei maestosi carri allegorici, dei vivaci gruppi mascherati e i movimentati spettacoli sul grande palco di Piazza Angelo Scandaliato, che vedranno la presenza di ospiti di rilevanza nazionale.

Carnevale di sciacca: la sfilata dei carri

Protagonisti del carnevale di Sciacca saranno sempre gli imponenti carri allegorici che, grazie al lavoro ed alla maestria di artisti locali di grande talento, prendono vita grazie a movimenti realistici, impianti scenografici ed effetti speciali.

Quest’anno saranno 8 i carri allegorici in concorso – precisamente 5 carri e 2 minicarri – e sfileranno per le vie del centro storico dal venerdì al martedì. Il Carnevale di Sciacca 2020 si concluderà ufficialmente il martedì notte con il rogo del carro rappresentante la maschera simbolo Peppe ‘Nnappa.

carnevale di sciacca

Foto di Terje Lillehaug su Shutterstock

La storia del carnevale di Sciacca

Il Carnevale di Sciacca giunge quest’anno alla 120 esima edizione. È infatti considerato uno dei carnevali di punta in Sicilia e in Italia. A parlarne per la prima volta fu nel 1889 lo studioso Giuseppe Pitrè che ne fece cenno nella sua opera Biblioteca delle tradizioni popolari siciliane. Questa storicità rende inevitabilmente il carnevale un vanto per i saccensi, che ogni anno si impegnano nella realizzazione della manifestazione di punta della città.

Il programma

Sabato 22 sarà il momento della performance live del rapper Shade, in vetta a tutte le classifiche con il singolo Allora Ciao. Dopo due giornate di sfilate e maschere colorate, domenica 23 Febbraio la regina del Carnevale di Sciacca sarà Sara Croce, la showgirl di “Ciao Darwin” e “Avanti un altro”.  Lunedì 24 toccherà ad Ana Mena, cantante spagnola molto conosciuta per la hit della scorsa estate Una Volta Ancora (ft. Fred de Palma) e ospite speciale dell’ultima edizione del festival di Sanremo.

Carnevale di Viareggio: una tradizione millenaria con i carri più grandi del mondo

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Questa edizione del carnevale di Sciacca è stata al centro del dibattito a meno di due settimane dall’inizio della festa per la decisione di fare pagare il biglietto di ingresso anche ai saccensi. Dopo varie lamentele si è optato per un biglietto di 4€ al giorno per i non residenti a Sciacca, che possono scegliere anche un abbonamento per 4 giorni al prezzo di 10 €. I residenti a Sciacca pagheranno 2€ al giorno o 5€ per l’abbonamento di 4 giorni. Il 20 e il 21 febbraio l’evento sarà a ingresso libero.

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

In copertina: foto di Terje Lillehaug su Shutterstock